Stelle e strisce a chiusura della prima giornata sul tracciato di Portimao. Joe Roberts mette la firma su entrambe le sessioni disputate oggi in vista del Grande Premio 888 De Portugal, classe Moto2. Il pilota dell’Italtrans Racing Team chiude al comando la combinata dei tempi fermando il cronometro in 1’43.144. Il tutto dopo aver tenuto a bada gli avversari anche nel primo turno disputato e chiuso con il riferimento cronometrico di 1’43.905. Ottima prova quindi per l’americano, che regola Raul Fernandez (+0.317) ed Aron Canet (+0.608) con la Boscoscuro affidata al Solunion Aspar Team. Il Team Red Bull KTM Ajo si prende anche il quarto posto con Remy Gardner (+0.617) che nella prima sessione era riuscito a tenere testa proprio a Roberts con un distacco contenuto in 41 millesimi.

Buona la prestazioni di Marco Bezzecchi, con la Kalex dello SKY Racing Team VR46. L’italiano ha un gap finale di +0.665, dopo un primo turno decisamente più opaco che l’aveva visto chiudere le FP1 in 12esima posizione a quasi un secondo da Roberts. Il leader del Mondiale a punteggio pieno, Sam Lowes, chiude il venerdì di Portimao al settimo posto (+0.711) alle spalle di Hector Garzo.

Yari Montella segna il 12esimo tempo ed accede di diritto in Q2. Soffrono invece gli altri italiani. Stefano Manzi è 16esimo (+1.285) alle spalle di Thomas Luthi e davanti a Nicolò Bulega (+1.302). Fabio Di Giannantonio chiude con il 19esimo tempo. Lorenzo Baldassarri con la MV Agusta del Team Forward Racing è 23esimo. Più in crisi il terzetto composto da Lorenzo Dalla Porta, Celestino Vietti e Tony Arbolino, nell’ordine ad occupare le posizioni dalla 25esima alla 27esima.

Credito fotografico – Facebook Italtrans Racing Team

Rispondi