Semaforo verde anche per l’Italiano Quad e Sidecarcross. Il motocross a più ruote prende il via dell’impianto novarese di Bellinzago su di un tracciato perfettamente curato dal Moto Club Bellinzago. Come sempre FXAction Group e la Federazione Motociclistica Italiana mettono in scena uno spettacolo di prim’ordine, con una lista partenti ricca ed un programma di gare fitto. Al via a completamento della giornata anche il Regionale Piemonte riservato alle classi 65, 85 e 125.

Spettacolari le due manches riservate ai potenti Sidecar. I fratelli Ivo ed Ivan Lasagna scendono in pista con il compito di difendere il tricolore conquistato nella scorsa stagione, il terzo consecutivo. A dare battaglia alla coppia Lasagna arrivano dalla Repubblica Ceca Kolencik ed Hejhal, che ottengono la vittoria in entrambe le gare. Gara 1 si caratterizza per la doppia partenza dovuta ad un problema al cancello. Al secondo start il duo ceco prende subito il comando infliggendo un distacco difficile da colmare. Alle loro spalle si accende un serrato duello tra i Lasagna e la coppia Pozzi-Ravera. Duello che perdura per diversi giri, fino a quando Ivo e Ivan prendono il largo andando a conquistare la seconda posizione. Terzi Pozzi-Ravera. Gara 2 vede invece i Lasagna prendere il comando nelle battute iniziali, per poi cedere al passo incalzante di Kolencik-Hejhal, che vincono con oltre 20 secondi di vantaggio. Secondo posto per i fratelli Lasagna. Terzo gradino del podio per la coppia tedesca Reimann-Leutwyler.

Kolencik-Hejhal

Combattute anche le gare riservate ai quattro ruote. Nella classe QX1 Patrick Turrini parte da campione in carica e si aggiudica la prima frazione, davanti a Simone Mastronardi e Andrea Cesari. Nella seconda gara invece è Cesari ad aggiudicarsi la vittoria di manche, che gli vale anche la vittoria di giornata. Alle sue spalle Mastronardi. Turrini deve accontentarsi del quarto posto, dopo un acceso duello, specie nelle fasi finali di gara con il bravo Paolo Galizzi.

Nella categoria Sport Christian Versaci fa sue entrambe le gare con due prove di carattere dominate in testa dal primo all’ultimo giro. Alle sue spalle per due volte Lorenzo Bortolozzo. Il terzo posto se lo spartiscono Leonardo Cazzulo e Riccardo Vavassori, rispettivamente in Gara 1 e Gara 2.

Assolo anche per la categoria Veteran, che vede schierati anche i partecipanti al campionato J250 e quelli della classifica Trofeo. Nella Veteren il mattatore di giornata è Davide Gigli, primo in entrambe le gare sempre davanti a Leonardo Arzani. Andrea Zucca è il primo tra gli junior, centrando il terzo posto assoluto nelle due manches. Per la classifica Trofeo Riccardo Carozza con un ottavo ed un nono posto assoluto si aggiudica la giornata davanti a Umberto Caronna, Lorenzo Alfaroli e Giovanni Ferretti.

Davide Gigli

Spettacolo finale con la Supercampione, dove ritrova la vittoria Patrick Turrini. Secondo posto per Paolo Galizzi e terza posizione per Andrea Cesari. Christian Versaci è il primo pilota della classe sport, con il sesto posto assoluto. Fuori dai giochi Simone Mastronardi, con un ritiro a causa di un problema tecnico al suo quad Yamaha.

Credito fotografico – © Fabrizio Carrubba

In apertura di articolo Ivo ed Ivan Lasagna

Rispondi