Pubblicità

Valtteri Bottas vuole accelerare i tempi e discutere il suo futuro in Mercedes entro questa estate poiché il finlandese è ben consapevole che il tempo è essenziale quando si tratta di assicurarsi un posto a tempo pieno in Formula 1.

Il Gran Premio dell’Azerbaigian di Bottas non è andato bene per il finlandese che ha concluso con un modesto 12° posto che segue il ritiro durante il GP di Monaco. Con il contratto di Bottas in scadenza alla fine della stagione e gli scarsi sedili a disposizione, a Baku gli è stato chiesto se avesse parlato con il team per un’estensione per il 2021.

“Prima di tutto, non abbiamo ancora parlato perché è un campionato piuttosto impegnativo e sai quanto sia importante lavorare senza pressione perchè così puoi concentrarti sulla cosa principale, che è la prestazione”, ha detto Bottas.

“Ma arriverà anche il momento con cui discuteremo del rinnovo col team. Questo molto probabilmente avverrà nel giro del prossimo mese, poichè il calendario ora è fitto di gare e non ci lascia il tempo di respirare.”

Squadre del calibro di McLaren, Ferrari e Aston Martin hanno le loro formazioni fissate per il 2022, mentre Max Verstappen ha un contratto a lungo termine con la Red Bull . A Bottas è stato chiesto dove potrebbe accasarsi per il 2022 e secondo il finlandese ha ancora davanti a se diverse annate in un top team.

“Sono abbastanza aperto come nella vita in generale, devi sempre cogliere le opportunità e non sai mai cosa c’è dietro l’angolo. E questo è avere obiettivi chiari, quello per cui stai lottando, e mi ha portato così lontano: voglio sempre seguire il mio cuore e seguire la mia passione.”

“Mi sto ancora godendo la Formula 1 e mi diverto ancora tanto quanto, ad esempio, nel mio primo anno con la Mercedes. Se guardo il quadro generale, di sicuro ho ancora qualche anno buono dentro di me. Sento che anno dopo anno continuo a migliorare in alcune aree. Sono abbastanza lontano dai piloti più anziani sulla griglia quindi, in teoria, ho ancora molto tempo da dedicare alla F1, ma non sai cosa riserva il futuro. Lo prendo fine settimana per fine settimana e vedo cosa succede”, ha concluso.

Anche il compagno di squadra Lewis Hamilton è in scadenza di contratto per il 2022 ma, dopo un Gran Premio dell’Azerbaigian che ha visto la Mercedes perdere l’occasione di riprendere il comando del campionato dalla Red Bull, forse ora non è il momento migliore per parlare di contratti a Brackley…

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi