Pubblicità

Lewis Hamilton su Mercedes ha beffato il rivale Max Verstappen conquistando il miglior tempo nelle FP3 per il Gran Premio di Stiria, con Valtteri Bottas che si è inserito in terza posizione davanti alla seconda Red Bull di Sergio Perez.

Nonostante la forte pioggia durante la notte, Verstappen è diventato il primo pilota a completare l’Anello del Red Bull questo fine settimana in meno di 65 secondi a metà delle FP3, con un giro di 1m 04.971s. Mentre i piloti uscivano dai box per i loro ultimi giri veloci, Lewis Hamilton è stato in grado di registrare il miglior tempo di 1m 04.369s, rifilando 0.204s a Verstappen.

L’olandese, a sua volta, rifila due decimi alla seconda Mercedes di Bottas, che dovrà scontare tre posizioni di penalità dopo il suo testacoda di ieri in pitlane, mentre Perez porta l’altra Red Bull in quarta posizione ma a oltre 6 decimi dal passo di Hamilton.

Ottime prestazioni anche per le AlphaTauri con Yuki Tsunoda quinto davanti a Gasly in sesta posizione: il francese ieri non ha preso parte alle FP2 per un problema alla Power Unit e in seguito di ciò, gli è stata cambiata la MGU-K e la trasmissione senza incombere in penalità.

Charles Leclerc porta la Ferrari al settimo posto, con l’Alpine di Fernando Alonso e le due Aston Martin di Lance Stroll e Sebastian Vettel che completano la top 10.

Antonio Giovinazzi si dimostra ancora in migliore in casa Alfa Romeo in 11° piazza, davanti alla seconda Alpine di Esteban Ocon al 12°, a Carlos Sainz su Ferrari e George Russell alla Williams in 14° posizione.

Quindicesima è stata la seconda Alfa Romeo di Kimi Raikkonen, mentre Mick Schumacher chiude con un impressionante 16° tempo, davanti a entrambe le McLaren di Daniel Ricciardo, solo 17°, mentre Lando Norris 19°.

Nicholas Latifi divide la coppia McLaren con la seconda Williams, mentre Nikita Mazepin chiude il gruppo, dopo un testacoda all’inizio della sessione.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com