La prima tappa del weekend finale del Campionato del Mondo ABB FIA Formula E comincia con i fuochi d’artificio, e con un finale difficile da prevedere quando i due portabandiera della DS Techeetah, i pluri-campioni Jean-Eric Vergne e Antonio Felix Da Costa, partono dalle prime due posizioni e mantengono il controllo della corsa in modo apparentemente molto semplice. 

Come spesso accade in Formula E, tuttavia, il destino di ogni gara si rivela imprevedibile. E allora JEV incomincia a perdere improvvisamente ritmo, e Da Costa prova a sostenerlo superandolo e mettendoselo in scia.

Ma non basta, perché le Audi, soprattutto quella di Di Grassi, che con una strategia sopraffina riesce a sopravanzare diverse posizioni pur risparmiando energia per tutta la gara e a usare l’ATTACK MODE (uno solo per corsa oggi, ma della durata di 8 minuti) al momento giusto.  

Il brasiliano si mette dietro i due piloti della ROKiT Venturi, e poi resiste fino alla fine. Nonostante questo, la gara di Mortara e del rookie Nato è degna di nota per la costanza, l’aggressività e la capacità di resistenza, con lo svizzero italiano che riesce a posizionarsi a 92 punti dal rookie della Mercedes-EQ Nyck De Vries, ancora in testa alla classifica piloti. Sono ora 7 i piloti racchiusi in 9 punti prima dell’ultima gara di domani.  

Grande delusione per alcuni protagonisti della serie, come appunto De Vries, rimasto dietro anche per un problema tecnico della sua monoposto, e per il veterano Sam Bird della Jaguar Racing, il cui team viene però “consolato” dalla grande prestazione del neozelandese Mitch Evans. Anche Jake Dennis, rookie della BMW i Andretti (main sponsor della gara di Berlino) che riesce a conquistare la quinta posizione dopo la conferma nel team Andretti anche per la Stagione 8.  

I risultati della gara di oggi sono ancora sotto l’esame della FIA, che rilascerà un ranking definitivo nelle prossime ore.  

Il Campionato del Mondo ABB FIA Formula E torna in pista domani alle 15:30 a Berlino per l’ultima gara del Campionato del Mondo ABB FIA Formula E 2020/21.   

Rispondi