Mercedes ha annunciato ufficialmente che abbandonerà la Formula E alla fine della stagione 2022 per concentrarsi sulla Formula 1.

Come riportato da Autosport domenica scorsa, il team tedesco seguirà l’abbandono di Audi e BMW dalla Formula E, nonostante la Mercedes abbia annunciato un forte investimento, pari a 34 miliardi, per rendere le loro vetture stradali completamente elettriche entro il 2030.

Mercedes ha delineato un’uscita di Formula E che le permetterà di concentrare le sue attività motoristiche sulla Formula 1, dato lo status del campionato come laboratorio più veloce per la ricerca e lo sviluppo di tecnologie future sostenibili.

Questo annuncio arriva solo tre giorni dopo che Nyck de Vries si è incoronato Campione del Mondo della Formula E grazie all’ottavo posto nella seconda gara dell‘E-Prix di Berlino mentre la Mercedes grazie anche al terzo posto di Stoffel Vandoorne, si è aggiudicata il titolo riservato alle squadre alla sua seconda stagione, come team ufficiale, nella serie elettrica.

Come costruttore, Mercedes inizialmente si è astenuta dall’impegnarsi con le nuove regole GEN3 salvo poi continuare lo sviluppo ai nuovi propulsori elettrici da 470 cavalli, prima della decisione del consiglio di amministrazione della Daimler che ha preso la decisione di lasciare la Formula E.

Questa decisione lascia Mahindra, DS Automobiles, Jaguar Land Rover, Porsche, Nissan e NIO come produttori che si sono impegnati a rispettare le regole Gen3 fino alla fine della stagione 2025-26.

Anche i team di gara Andretti Autosport e Envision Virgin Racing dovrebbero continuare, mentre Venturi Racing, affiliata alla Mercedes, sarà tenuta a trovare un nuovo propulsore.

Rispondi