Pubblicità

Valtteri Bottas sarà un pilota Alfa Romeo dalla prossima stagione, dopo aver firmato un contratto pluriennale col team elvetico capitanato da Fred Vasseur.

Il finlandese, che ha vinto il titolo GP3 con il team ART Grand Prix di Vasseur nel 2011, lascerà la Mercedes, dove è compagno di Lewis Hamilton dal 2017.

Durante il suo periodo con le Frecce d’Argento, ha giocato un ruolo chiave nella vittoria di quattro campionati costruttori e si è assicurato nove vittorie e 53 podi.

Il suo futuro alla Mercedes è stato oggetto di speculazioni per mesi, con il capo Toto Wolff che ha valutato se promuovere il giovane George Russell al posto di Bottas.

L’esperienza di Bottas sarà fondamentale per l’Alfa Romeo, che il prossimo anno cercherà di emergere dalle retrovie quando verranno introdotte nuove regole radicali .

“Si sta aprendo un nuovo capitolo nella mia carriera agonistica: sono entusiasta di unirmi ad Alfa Romeo Racing ORLEN dal 2022 per quella che sarà una nuova sfida con un marchio storico“, ha affermato Bottas.

“L’Alfa Romeo è un marchio che non ha bisogno di presentazioni, ha scritto delle grandi pagine della storia della Formula 1 e sarà un onore rappresentarlo. Il potenziale dell’assetto di Hinwil è chiaro e sto assaporando l’opportunità di aiutare la squadra a salire in griglia, soprattutto con i nuovi regolamenti nel 2022 che danno alla squadra la possibilità di fare un salto di qualità.

“Sono grato per la fiducia che la squadra ha riposto in me e non vedo l’ora di ripagarli: ho voglia di ottenere buoni risultati e, quando sarà il momento, anche lottare per la vittoria. Conosco bene Fred Vasseur e non vedo l’ora di conoscere il resto della squadra con cui lavorerò.”

“Sono orgoglioso di ciò che ho ottenuto a Brackley e sono completamente concentrato sul finire il lavoro mentre lottiamo per un altro campionato del mondo, ma non vedo l’ora che arrivino le nuove sfide che mi aspettano il prossimo anno”.

Vasseur ha aggiunto: “È un piacere dare il benvenuto a Valtteri nel team e non vediamo l’ora di intraprendere il nostro viaggio insieme. Con lui, portiamo a Hinwil un forte pilota di con esperienza.”

“Valtteri è stato parte integrante di una squadra che ha riscritto i libri di storia e ha all’attivo quattro titoli mondiali costruttori: è il pilota giusto per aiutare l’Alfa Romeo Racing ORLEN a fare un passo avanti”.

“Il nostro rapporto risale a molto tempo fa, a quando abbiamo lavorato insieme in stagioni di successo in F3 e GP3, e da allora il suo talento e le sue capacità sono stati evidenti, crescendo solo con il tempo: non vedo davvero l’ora di vederlo mettere il suo capacità di lavorare per il bene della squadra.”

“L’accordo pluriennale che lo ha portato da noi dà sia a Valtteri che al team la stabilità di cui abbiamo bisogno per costruire il nostro progetto in un momento cruciale per la Formula 1: siamo entusiasti di ciò che il futuro ha in serbo”.

La notizia arriva dopo che Kimi Raikkonen ha annunciato che lascerà l’Alfa Romeo e si ritirerà a fine stagione. La squadra italiana deve ancora decidere chi affiancherà Bottas nel 2022.

Pubblicità

Rispondi