La Ferrari ha confermato che farà debuttare un nuovo sistema ibrido per il Gran Premio di Russia a Sochi, ma questo upgrade sarà disponibile solo per Leclerc che rimedierà una penalità in griglia di partenza.

La Ferrari ha rivelato durante la pausa estiva che stava pianificando di portare un aggiornamento importante per la sua power unit durante la seconda metà della stagione per cercare di colmare il divario tra Mercedes e Red bull e, soprattutto, per tenere indietro la McLaren nella lotta al terzo posto nei costruttori.

La Ferrari, tramite Mattia Binotto, aveva precedentemente dichiarato che il team avrebbe fatto debuttare la nuova evoluzione della power unit dopo il Gran Premio d’Italia a Monza che si è svolto il primo fine settimana di settembre e in questi giorni che precedono il Gran Premio di Russia, Binotto ha ammesso che Leclerc beneficerà di una nuova Power Unit.

Resta inteso che il guadagno di potenza offerto dal sistema ibrido aggiornato sarà inferiore a 10 CV, ma offrirà comunque una piccola spinta nella lotta con la McLaren per il terzo posto nel campionato costruttori ma significa anche che Leclerc dovrà partire dal fondo visto che il monegasco ha esaurito tutte le power unit a disposizione per la stagione dopo aver perso un motore nell’incidente con Stroll in Ungheria.

Il compagno di squadra Carlos Sainz Jr dovrà invece aspettare per ottenere il sistema ibrido aggiornato. La Ferrari ha sempre pianificato di evitare che entrambi i suoi piloti iniziassero la stessa gara da dietro e Leclerc ha avuto in questo caso la priorità dopo i danni subiti in Ungheria.

Leclerc non è l’unico pilota diretto a Sochi con una penalità in griglia in sospeso. Max Verstappen della Red Bull avrà un calo di tre posti in griglia dopo essere stato ritenuto il responsabile dell’incidente con il rivale per il titolo Lewis Hamilton a Monza due settimane fa.

Rispondi