Sul tracciato di Lacapelle Marival va in scena il 12esimo atto del Mondiale MXGP. Capitolo che mette in risalto la bellissima sfida tra l’idolo di casa, Romain Febvre, ed il nuovo leader del campionato, Jeffrey Herlings. Alla fine la spunta l’olandese, che si aggiudica il GP d’oltralpe con 47 punti di giornata. Stesso punteggio di Febvre, che però si vede togliere la vittoria di giornata grazie alla vittoria in Gara 2 dell’avversario. Terzo gradino del podio per Tim Gajser, mentre il nostro Antonio Cairoli deve accontentarsi del quinto posto assoluto alle spalle di Jeremy Seewer.

Gara 1 parte nel segno di Herlings, con Febvre che alla prima tornata è terzo alle spalle di Seewer. Basta un giro per il portacolori Kawasaki per trovare il ritmo giusto sul tracciato di casa e portarsi in seconda posizione. L’attacco ai danni di Herlings avviene a circa 15 minuti più i canonici 2 giri dalla bandiera a scacchi. Febvre si porta al comando con una spettacolare staccata che sorprende il pilota KTM. Herlings non molla e fa registrare il miglior crono proprio al penultimo giro, nel disperato tentativo di riconquistare la testa della corsa. La bandiera a scacchi premia Febvre per soli 755 millesimi. Seewer chiude al terzo posto, davanti a Jonass ed al nostro Cairoli, quinto a precedere Tim Gajser. Cairoli. La gara del nostro Tonino nazionale si è resa interessante soprattutto per il bel duello con Jeremy Van Horebeek, prima della pesante caduta del pilota in sella alla Beta.

Gara 2 vede un infallibile Jeffrey Herlings piazzare il colpo vincente che gli permette di aggiudicarsi il GP odierno. Allo start il più veloce però è Tony Cairoli, che centra l’Holeshot davanti ai due dueallanti Herlings e Febvre, che passano il nove volte Campione del Mondo già nel corso del primo giro. Si fa avanti anche Gajser, che in Gara 1 aveva chiuso al sesto posto. Le posizioni si congelano con la fuga dei due di testa fino, nuovamente, a circa 15 minuti dal termine del tempo utile. Il francese rompe gli indugi e supera in un momento di difficoltà Herlings, provando ad allungare. Tentativo inutile, dal momento che Herlings incomincia a recuperare terreno sul francese fino a riprendersi di forza la posizione e vincere la gara con oltre 5 secondi di vantaggio. Gajser ottiene la terza posizione su Cairoli. Risultato che permette a Herlings si prendersi la testa della classifica iridata. Classifica cortissima, con Herlings, Febvre e Gajser racchiusi in soli 10 punti,

Nella classe MX2 bottino pieno per il pilota dei casa Tom Vialle, che si aggiudica entrambe le frazioni. Sul podio con lui al termine della giornata il nostro Mattia Guadagnini rovina la festa francese conquistando il secondo posto davanti a Maxime Reanux. Per Guadagnini un ottimo secondo posto in Gara 1 davanti a Jed Beaton ed un terzo posto in Gara 2 alle spalle proprio di Reanux.

Prossimo appuntamento del mondiale tra solo 7 giorni per il GP di Spagna prima della lunga chiusura di stagione in territorio italiano.

Credito fotografico Youthstream

Rispondi