In data odierna, il noto marchio Chevrolet ha annunciato ufficialmente la sua prima Corvette basata su GT3 sviluppata da Pratt & Miller, l’azienda che gestisce l’ambita Corvette Racing.

La Corvette Z06 GT3.R, tuttavia, non è semplicemente una vettura GTE con più assistenza alla guida. È una macchina completamente cambiata, che incorpora le recenti tendenze aerodinamiche nelle corse GT e componenti a misura di cliente che consentono alla Corvette di rispettare lo spirito e i regolamenti della classe GT3 sia i gusti e le esigenze dei privati.

L’esterno, ad un primo sguardo, sembra simile all’originale C8.R, tuttavia è tutt’altro che vero. Dal frontale, due canard adornano ciascun lato della parte anteriore invece del singolo canard visto sul C8.R. Il parafango posteriore è più aggressivo sulla GT3R, con parti estese che sporgono e seguono una linea al centro del paraurti posteriore. Da lì, l’aggressivo diffusore posteriore GTE è ridotto, non sporge e si estende solo a metà del veicolo. L’ala posteriore presenta un collo di cigno posteriore che Audi introdurrà sulla sua auto GT3 il prossimo anno, un piccolo dettaglio in cui Audi ha trovato un vantaggio, e apparentemente anche Corvette ha trovato un vantaggio in quel design.

La GT3.R è alimentata da un flat plane LT6 da 5,5 litri che può erogare 500-600 CV in base al BoP. Le sospensioni sono a doppio braccio oscillante, mentre i freni sono a 6 pistoncini all’anteriore e a 4 pistoncini al posteriore. L’auto debutterà nel 2024 nella GTD-Pro del campionato IMSA, ma aspettatevi di vedere questa macchina in tutto il mondo.

Credits Photo: Chevrolet

Rispondi