Per raccontare la nuova Audi RS3 Year 2022 bastano due numeretti: Da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi, fino a 290 km/h di velocità massima, RS Torque Splitter, coperture semi slick e modalità di guida specifiche RS. La compatta sportiva della casa degli Anelli promette una dinamica di guida di altissimo livello al top del suo segmento adattandosi tanto alle strade tortuose, giri veloci in pista e sessioni di drift.

Il leggendario cinque cilindri eroga 400 CV con un regime massimo esteso a quota 7000 giri/minuto e 500Nm di coppia, disponibile tra 2.250 e 5.600 giri/min, migliorando la risposta con un sound altamente inebriante. Lo stile è incattivito dalla carrozzeria allargata, scarico sportivo RS, mentre per gli interni c’è il nuovo display del cockpit tipicamente da auto da corsa. Il pacchetto pacchetto RS Dynamic assicura prestazioni efficienti anche in pista, mentr i freni in ceramica garantiscono una frenata efficiente anche a 290 km/h.

Nuova trasmissione integrale per una dinamica ottimale

La nuova unità di controllo del motore aumenta la velocità di comunicazione di quest’ultimo con i componenti della trasmissione. Il cambio a doppia frizione a sette marce ha tempi di cambiata più brevi ed una rapportatura più sportiva. Per la prima volta, l’impianto di scarico è dotato di un sistema di controllo delle alette completamente variabile che amplia le caratteristiche sonore gestito dall’Audi drive select. Nelle modalità Dynamic e RS Performance, il suono è ulteriormente esaltato soprattutto in presenza dello scarico sportivo RS opzionale.

La nuova Audi RS3 è il primo modello Audi dotato di serie di un ripartitore di coppia. Il classico differenziale posteriore, utilizzando autobloccante viene sostituito due elementi per ciascuno degli alberi di trasmissione composto da frizioni a dischi multipli a controllo elettronico. Il sistema gestisce la giusta quantità di coppia lungo l’asse posteriore aumentando la coppia motrice alla ruota posteriore esterna riducendo la tendenza al sottosterzo. In curva la potenza si trasmette la coppia alla ruota posteriore opposta alla sterzata mentre in rettilineo ad rettilineo viene gestita su entrambe le ruote per una trazione ottima ed una migliore.

RS Torquer Rear per controsterzi da maestri

L’RS Torquer Rear, in sostanza rende possibile ottenere e gestire al meglio derapate controllate dirigendo la potenza e la coppia su una sola delle ruote posteriori, con un massimo di 1.750 Nm. La modalità RS Performance, invece, è creata appositamente per la pista. Questa utilizza una configurazione specifica di motore e trasmissione per sfruttare le prestazioni degli pneumatici semi-slick disponibili per la RS3 come opzione. In questa modalità attiva, il ripartitore di coppia offre una guida dinamica e sportiva riducendo al massimo i fenomeni di sottosterzo e sovrasterzo, in funzione della massima prestazione sul giro.

Le sospensioni sportive RS sono dotate di ammortizzatori di nuova concezione con un sistema di valvole per consentire agli ammortizzatori una risposta sensibile sia in estensione che compressione, adattandosi alle situazioni di guida in modo più rapido ed efficace. La variante Plus offre la regolazione adattiva degli ammortizzatori adattando continuamente e individualmente ogni elemento alle condizioni stradali, alla situazione di guida e alla modalità selezionata in Audi drive select.

Sospensioni progettare per la massima tenuta laterale

La campanatura delle ruote accentuata migliora la sterzata che diventa più precisa aumentando la tenuta in curva. Inoltre vengono modificati gli elementi di attacco dei bracci inferiori della sospensione, il telaio ausiliario e stabilizzatori più rigidi. L’assale posteriore ha uno schema a quattro bracci con disposizione separata di molle/ammortizzatori con nuovo telaio ausiliario e barra stabilizzatrice tubolare. Gli elementi di attacco della sospensione sono concepiti per assorbire le maggiori forze laterali generate dal ripartitore di coppia con campanatura negativa aumentata di mezzo grado. Lo sterzo progressivo specifico per RS ​​varia il rapporto in base all’angolo di sterzata diventando più diretto e consistente con l’aumento della prestazione in curva. La rigidezza del comando può essere modificata attraverso l’Audi drive select.

Il controller della dinamica del veicolo modulare (mVDC) acquisisce i dati dai sensori per gestire la dinamica laterale sincronizzando il ripartitore di coppia, gli ammortizzatori adattivi migliorando la precisione di sterzo con una manovrabilità più precisa, aumentando l’agilità soprattutto su strade tortuose.

Freni adeguati alla potenza

L’impianto frenante di serie è in acciaio a sei pistoncini con a richiesta un impianto in ceramica adattato al servofreno tradizionale per una riduzione del peso di 10kg. Le nuove prese d’aria dinamiche migliorano il raffreddamento del 20 percento, soprattutto durante le frenate brusche, con la risposta del pedale inalterata. Il sistema consente di utilizzare l’auto anche in pista riducendo l’usura delle pastigli 15%, oltre al fatto di essere già prive di rame. Dettagli che mostrano come anche una sportiva possa essere rispettosa dell’ambiente.

La RS3 è dotata di serie di fari a LED piatti a forma di cuneo e luci posteriori a LED, inclusi indicatori di direzione dinamici. In opzione i fari Matrix LED con un campo di pixel di 3 x 5 segmenti LED. La firma luminosa cambia in funzione della modalità di guida selezionata.

Pneumatici semi slick in opzione

La carreggiata anteriore è stata allargata di 33 millimetri mentre quella posteriore carreggiata è aumentata di 10 millimetri. Le ruote sono da 19 pollici con design a 10 razze a Y, oppure con un design da corsa con raggi a 5 Y e marchio RS e pneumatici semi-slick Pirelli P Zero “Trofeo R”.

Negli interni spicca il display dell’Audi virtual cockpit plus da 12,3 pollici. Nelle specifiche RS visualizza i giri sotto forma di grafico a barre e mostra potenza e coppia come percentuali. Nella versione Plus include display per forza g, tempi sul giro e accelerazione da 0-100 km/h, 0-200 km/h e tempi per i 400 metri e 1km in accelerazione.

Telemetria tipica delle auto da corsa

L’indicatore di cambiata lampeggiante quando si cambia con luci che vanno dal verde a giallo a rosso come nelle auto da corsa indicando il momento ideale per cambiare marcia. Il “Monitor RS” visualizza le temperature del liquido di raffreddamento, del motore e dell’olio della trasmissione, nonché la pressione degli pneumatici. Il display head-up indica la cambiata, proietta le informazioni rilevanti sul parabrezza sulla visuale del driver.

Gli arredi sono contraddistinti da elementi in fibra di carbonio e sedili sportivi RS con goffratura e cuciture a contrasto antracite. Il rivestimento dei sedili è disponibile in pregiata pelle Nappa con cuciture a nido d’ape cuciture a contrasto nere lucide, rosse o, per la prima volta, verdi. Il pack RS Design include tappetini speciali e cinture di sicurezza con bordi colorati. Il pacchetto Design plus comprende angoli dei sedili in rosso o verde e accenti colorati sulle prese d’aria.

Volante multifunzione per un controllo ottimale

Il volante multifunzionale in pelle RS Sport a tre razze ha la parte inferiore piatta con paddle del cambio sono in zinco pressofuso di alta qualità integrati. La versione tradizionale rotonda ha il rilevamento delle mani con riconoscimento capacitivo dell’impugnatura, per le funzioni di sterzata assistita. La presenza del pulsante RS Mode sulla razza destra consente di selezionare le modalità Audi drive select RS Performance, RS Individual.

Audi RS3 Sportback e RS3 Sedan saranno disponibili ad un prezzo base per RS3 Sportback fissato a 60.000 euro, mentre RS3 berlina sale a 62mila euro.

Rispondi