Pubblicità

Ottava giornata di gara alla Dakar 2022. Oggi in programma la tappa più lunga: 830 km che portano i concorrenti ancora in gara da Al Dawadini a Wadi Ad Dawasir. La prova speciale misura 395 chilometri. Di questi oltre la metà sono di sabbia e dune, soprattutto nella parte centrale. L’attenzione maggiore quindi va riposta nella navigazione, che in tappe come questa può fare la differenza. E così che nella categoria moto troviamo il secondo scossone in solo due giorni. Van Beveren perde la leadership della generale ed al suo posto risale Sam Sunderland (Gas Gas), vincitore della tappa odierna. Il tutto dopo una giornata particolarmente difficile dell’inglese nella tappa di ieri, dove aveva chiuso 28esimo con un distacco pesante di 26 minuti da Cornejo Florimo. Tra le auto invece vanno forte le Audi elettriche. La casa tedesca mette le tre vetture ufficiali nelle prime quattro posizioni. Vince la tappa Mattias Ekstrom, mentre Sebastien Loeb riesce a recuperare terreno su Nasser Al-Attiyah

Moto

Le moto regalano sempre sorprese. Una gara ricca di colpi di scena e con classifica corta sta animando questa edizione della Dakar. Dopo aver trovato la testa della generale Adrien Van Beveren, con la sua Yamaha, oggi deve già lasciare il posto a chi, prima di lui, occupava la prima posizione. Sam Sunderland oggi non sbaglia nulla. Parte 27esimo, con la possibilità di seguire le tracce delle moto davanti a lui ed inizia a spingere subito forte. La tabella tempi al chilometro 43 lo vede già con il miglior crono. Ritmo che tiene fino al traguardo finale. Le Honda di Brabec di Barreda tengono il passo con i secondi tempi fatti registrare nei primi Check Point. Ma la tappa è lunga e prima riprende terreno Walkner, poi Quintanilla. Van Beveren segue distaccato. Al traguardo alle spalle di Sunderland si piazzano nell’ordine Quintanilla, Walkner, Brabec e Klein.

Nonostante parecchi errori di navigazione Danilo Petrucci è nuovamente il migliore degli italiani, con il 25esimo tempo di giornata. Tonelli è 46esimo, Gritti è 49esimo. Seguono Zacchetti (67), Catanese (87), Picco (88) e Cipollone (91). Gli altri sono ancora in speciale, tra cui Lucci che ben stava facendo fino al chilometro 280, salvo poi fermarsi per problemi.

Auto

Qualche novità anche tra le auto. La leadership di Nasser Al-Attiyah stava annoiando la classifica generale, con solo Sebastien Loeb a poter destare piccolissime preoccupazioni al pilota Toyota. Oggi però, il principe del Qatar, paga oltre 10 minuti di distacco chiudendo all’undicesimo posto. Un po’ di terreno recuperato quindi per Loeb, oggi terzo, quando mancano ancora quattro tappe utili per tentare il miracolo. Oggi la giornata porta i colori del Team Audi Sport. Sia perché si aggiudica la tappa con Mattias Ekstrom, sia perché mette le tre elettriche nei primi quattro posti. Alle spalle di Ekstrom si piazza Stephane Peterhansel. Loeb come detto è terzo, davanti all’altra Audi di Carlos Sainz. Henk Lategan chiude invece la top-five. La prestazione di Nasser Al-Attiyah permette a Loeb di recuperare 7 minuti in generale, portandosi così a poco meno di 38 minuti di distacco

Dakar 2022 – Classifica ottava tappa

Moto

  1. Sunderland – Gas Gas Factory Racing – 03H 48’ 02”
  2. Quintanilla – Monster Energy Honda – +00H 02’ 53”
  3. Walkner – Red Bull KTM Factory Racing – +00H 04’ 11”

Auto

  1. Ekstrom – Team Audi Sport – 03H 43’ 21”
  2. Peterhansel – Team Audi Sport – +00H 00’ 49”
  3. Loeb – Bahrain Raid Xtreme – +00H 03’ 08”

Dakar 2022 – Classifica Generale

Moto

  1. Sunderland – Gas Gas Factory Racing – 27H 38’ 42”
  2. Walkner – Red Bull KTM Factory Racing – +00H 03’45”
  3. Van Beveren – Monster Energy Yamaha Rally Team – +00H 04’ 43”

Auto

  1. Al-Attiyah – Toyota Gazoo Racing – 27H 45’ 52”
  2. Loeb – Bahrain Raid Xtreme – +00H 37’ 58”
  3. Al Rajhi – Overdrive Toyota – +01H 28’ 06”

Credito fotografico ©Lulop.com

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments