Sabato 12 febbraio Città del Messico ospiterà la terza gara del Campionato Mondiale ABB FIA di Formula E di quest’anno: tornano i tifosi a riempire le tribune, mentre i 22 piloti sono pronti a correre sulla pista dell’Autodromo Hermanos Rodriguez. 

Il circuito, che è noto per l’intensità della gara, è un mix perfetto di rettilinei lunghi e veloci con una sezione tecnica interna che passa proprio attraverso il leggendario stadio Foro Sol, con 40.000 spettatori che contribuiranno a creare l’atmosfera vibrante distintiva di Città del Messico. 

Fresco del terzo posto nella seconda gara e di un’ottima performance a Diriyah per la sua nuova squadra, il pilota della ROKiT Venturi Racing Lucas di Grassi sicuramente da tenere d’occhio in Messico.

Il brasiliano ha ottenuto per ben due volte la vittoria a Città del Messico, la più recente durante la Stagione 5.

Il compagno di squadra Edo Mortara cercherà di confermare i risultati della prima e seconda tappa e di rimanere in cima alla classifica piloti dopo aver vinto la seconda delle due gare a Diriyah, in Arabia Saudita. 

La vittoria di Mortara ha seguito quella del campione del mondo in carica Nyck de Vries nella prima gara. La Mercedes-EQ ha immediatamente preso confidenza con il nuovo formato di qualificazione a duelli e De Vries e il suo compagno di squadra Stoffel Vandoorne hanno ottenuto una formidabile doppietta nella gara di apertura della stagione.

Il costruttore tedesco è solo un punto indietro rispetto ROKiT Venturi Racing nella classifica a squadre prima della gara in Messico.

La concorrenza è così vicina come non lo è mai stata nel Campionato del Mondo ABB FIA Formula E. Jake Dennis di Avalanche Andretti e Robin Frijns di Envision Racing, infatti, si sono già posizionati al secondo posto in questa stagione e sembrano avere il giusto slancio per lottare per il primo posto.

Anche TAG Heuer Porsche Formula E Team e Jaguar TCS Racing hanno dimostrato di essere avversari temibili, conquistando il quarto posto con Andre Lotterer e Sam Bird.

Entrambe le squadre lotteranno per ottenere qualcosa di più: Porsche migliorerà il ritmo di gara dopo la doppia tappa di Diriyah, mentre Jaguar ha sempre ottenuto ottimi risultati a Città del Messico, con Mitch Evans vincitore l’ultima volta che la serie ha corso lì.

Importante sarà anche assistere al tentativo di riscatto di Giovinazzi, arrivato in fondo al roster all’esordio in Arabia Saudita. 

I fan, che assisteranno alla gara al Foro Sol, vedranno una nuova installazione artistica che rappresenta i valori moderni, progressisti e innovativi di Città del Messico.

I materiali usati si ispirano alla ricca storia culturale del Paese e la combinano con influenze artistiche moderne, con un arazzo variopinto e modelli che celebrano le tecniche tradizionali come la tessitura, la ceramica e i mosaici, in un modo moderno. 

Prima della terza gara del campionato mondiale ABB FIA Formula E a Città del Messico, il campione di e creatore di Kimoa, Fernando Alonso, ha rivelato la nuova collaborazione in una diretta Instagram con il co-fondatore e Chief Championship Officer di Formula E, Alberto Longo.

Formula E e Kimoa hanno collaborato per creare dei nuovi di occhiali da sole a marchio Formula E in uno dei modelli più iconici dell’azienda, fondendo stile e sostenibilità. 

La terza gara del Campionato Mondiale ABB FIA Formula E si disputerà al Circuit Hermanos Rodriguez a Città del Messico il 12 febbraio alle 16:00 ora locale.

Sarà possibile vedere la gara in diretta alle 22:30 su Sky Sport Uno e Sport Mediaset (Canale 20). 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here