Pubblicità

La Pirelli ha annunciato le mescole di pneumatici che saranno utilizzate per i primi tre Gran Premi della stagione 2022, ossia Bahrain, Arabia Saudita ed Australia.

Quest’anno gli pneumatici sono una nuova incognita per tutte le squadre che dovranno adattarsi alle nuove gomme montate su cerchi da 18″ mentre non cambierà la filosofia di Pirelli di produrre cinque diverse mescole di varia aderenza e longevità per poter essere impiegati in tutti i tracciati del calendario.

La mescola C1 rappresenta il pneumatico più resistente, anche se con la minore aderenza, mentre il C5 è il più morbido e, in teoria, il più veloce ma con una durata molto più breve.

Le caratteristiche di ogni circuito sono prese in considerazione per consentire a Pirelli di fare la migliore scelta di mescole da portare con sé ad ogni gara, in quanto il produttore di pneumatici sceglie quale mescola sarà contrassegnata come ‘Soft’, ‘Medium’ e ‘Hard’ per ogni evento.

Mentre Pirelli ha optato per le tre mescole più dure da utilizzare in Bahrain, così come le loro tre mescole medie per l’Arabia Saudita, il produttore di pneumatici ha scelto di fare una scelta insolita per la terza gara della stagione.

Con la F1 che torna in Australia per la prima volta dal 2019 e la pista pesantemente rivista con un layout molto più veloce, Pirelli ha optato per due mescole di differenza tra la gomma media e quella soft.

Per il round di Albert Park, il pneumatico Medium sarà la mescola C3, mentre il pneumatico Soft sarà il C5. È la prima volta da quando è passata al modello C1-C5 che Pirelli ha fatto una scelta di questo tipo.

Questa decisione dovrebbe consentire una maggiore varietà strategica quando i team decidono le loro tattiche in gara dopo che è stato abolito l’obbligo per chi entra in Q3 di partire alla domenica con la stessa mescola usata nella Q2.

NominationsTable-BH-SA-AU-IT

Pubblicità

Rispondi