Il debuttante della Virtuosi Racing, Jack Doohan, ha dominato a Sakhir conquistando la prima pole position dell’anno in Formula 2, andando, con pista vuota, a segnare il tempo di 1:40.542. I piloti erano impegnati in pitlane a cambiare le gomme.

I piloti della Virtuosi Racing hanno conquistato la prima pole stagionale per quattro stagioni di seguito, con Guanyu Zhou nel 2020 e nel 2021 e Luca Ghiotto nel 2019.

Théo Pourchaire (ART Grand Prix)e Jüri Vips (Hitech Grand Prix) hanno tentato di battere il tempo del poleman australiano ma entrambi si sono dovuti accontentare rispettivamente del secondo e terzo posto.

Vips è stato l’unico pilota ad avvicinarsi a Doohan nella prima run grazie al secondo set di gomme nuove, ma lo sforzo del pilota Hitech è stato sufficiente solo per il secondo posto, essendo caduto di due decimi dall’australiano.

Pourchaire si è messo brevemente in prima fila ma ha visto il suo tempo cancellato per aver superato i limiti della pista. Rispolverandosi, il pilota dell’ART Grand Prix è andato di nuovo e ha eguagliato il suo precedente sforzo, arrivando ancora una volta secondo, a un decimo dalla P1, per spingere Vips al terzo posto.

Daruvala è uscito in ritardo, ma il Red Bull junior è tornato in pista con appena il tempo sufficiente e ha trovato il ritmo per il settimo posto.

Dopo essere stato in testa per gran parte della sessione, Hughes era sceso all’ottavo posto al traguardo, il che ha comunque segnato un solido sforzo per il VAR al debutto. Richard Verschoor ha guadagnato per Trident un posto nella top 10, ottenendo il nono posto, con Drugovich che ha concluso le qualifiche al 10°.

Il pilota brasiliano della MP Motorsport partirà dalla pole position nella griglia inversa di sabato sera alle 19:40 ora locale.

Foto: per gentile concessione di Formula 2.

Rispondi