Pubblicità

Tempo di pole in quel del Mugello. Il circuito immerso nelle colline toscane ospita l’ottavo appuntamento del Campionato del Mondo e le piccole Moto3 sono le prime a scendere in pista per la sessione valida al componimento della grigli di partenza. Davanti a tutti, domani, allo spegnersi dei semafori, ci sarà Deniz Oncu. Il turco in sella alla KTM firma infatti la prima pole di giornata e conquista la prima casella con il tempo di 1.56,811. Secondo posto per Daniel Holgado, con la KTM Ajo a solo 97 millesimi. Chiude la prima fila il nostro bravissimo Dennis Foggia, con i colori Leopard sulla sua Honda, con un gap di +0.283.

Ottima la prestazione di Foggia, che già da ieri si era dimostrato veloce tra le curve ed i sali-scendi del Mugello. Ieri il pilota romano aveva chiuso al primo posto la combinata dei tempi tra FP1 ed FP2, spuntando il miglior tempo nella prima sessione con il tempo di 1.56,916 migliorandolo in FP3 oggi in 1.56,576. Nella qualifica definitiva gran lavoro per Foggia che si porta a casa la terza posizione senza l’aiuto delle scie. Anzi, grazie al suo lavoro gli altri alle sue spalle hanno avuto vita facile.

Brilla infatti Deniz Oncu, che ottiene la sua seconda pole stagionale. Il turco con la KTM Tech3 gioca la carta vincente nella qualifica, dopo turni di libere decisamente sottotono. In FP1 Oncu aveva infatti registrato solo il 17esimo tempo, migliorandosi in FP2 con l’ottavo tempo. Stamattina nel terzo turno decimo tempo. Alle sue spalle Daniel Holgado è bravo a sfruttare la situazione ed il passo di chi lo precede.

Apre la seconda fila Sergio Garcia, che precede il compagno di team, con i colori del Valresa GasGas Aspar Team, Izan Guevara. I due precedono il pupillo di Max Biaggi sulla Husqvarna Sterilgarda, ovvero John McPhee. Il primo italiano dopo Foggia è Riccardo Rossi, che chiude la Q2 in ottava posizione, e che quindi scatterà dalla terza fila. Matteo Bertelle è 13esimo, Andrea Migno 16esimo, Stefano Nepa 18esimo. Elia Bartolini scatterà dalla 24esima casella, mentre chiude lo schiaramento, alle spalle di Ana Carrasco, Alberto Surra, 29esimo.

Credito fotografico Lulop.com

Pubblicità

Rispondi