Pubblicità

Che gara quella della Moto3! Vince a sorpresa Ayumi Sasaki, pilota in sella alla Husqvarna con i colori Sterilgarda del Team Max Biaggi. Una vittoria costruita da una rimonta impressionante, dopo che il pilota giapponese ha dovuto scontare ben due Long Lap Penalty. Sasaki non si è certo perso d’animo ed ha inanellato una serie di giri veloci che l’hanno riportato in testa alla corsa per tagliare il traguardo davanti a tutti. Alle sue spalle completano il podio il connazionale Tatsuki Suzuki (Leopard Racing) e David Munoz (BOE Motorsports).

La gara per Sasaki era partita subito bene, portandosi in testa con Oncu, mentre Dennis Foggia si teneva la sesta posizione. Quando dopo solo 2 giri il primo Long Lap per Sasaki, che permette ad Oncu di portarsi al comando, prima di sbagliare una variante e venire risucchiato dal gruppo. A questo punto è Munoz a prendere le redini e tirare il gruppo. Sasaki intanto incappa nel secondo penalty e si butta in carena per recuperare il più possibile.

Il passo di Sasaki è impressionante e rimonta sul gruppo, mentre al comando è ora la volta di Guevara. Il giapponese infrange i record del circuito austriaco giro dopo giro e quando mancano 14 tornate alla bandiera a scacchi è già quarto in chiara lotta per il podio. Il capolavoro due giri dopo, quando aggancia Guevara, lo sorpassa e prova la fuga, con Suzuki ed Oncu a tenere il passo. Nella bagarre si infila anche Munoz, mentre i giapponesi danno  spettacolo in un duello per il primo posto fino all’ultimo giro, con la bandiera a scacchi che premia Ayumi Sasaki per soli 64 millesimi. Tatsuki Suzuki si accontenta del secondo posto davanti a David Munoz.

Giornata difficile per i colori italiani, con Dennis Foggia primo dei nostri rappresentanti in 12esima posizione. Una gara anonima e difficile con Foggia che prima lotta per la settima posizione e poi si arrende agli avversari senza trovare il passo corretto. Stefano Nepa è 15esimo, Riccardo Rossi 19esimo davanti ad Elia Bartolini. Andrea Migno taglia il traguardo in 23esima posizione, mentre chiudono la pattuglia italiana Nicola Fabio Carraro ed Alberto Surra, 26esimo e 27esimo.

In ottica campionato i piloti del Team AutoSolar GasGas Aspar Team comandano, con Sergio Garcia a quota 193 punti seguito da Izan Guevara con 188 punti. Segue il nostro Dennis Foggia, terzo a 144 punti. La vittoria di Sasaki lo porta in quarta posizione a 138 punti.

Credito fotografico Twitter

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments