Il campione della MotoGP Francesco Bagnaia correrà con il numero 1 nel 2023

Francesco Bagnaia diventerà il primo campione della MotoGP dai tempi di Casey Stoner a correre con il numero 1 sul cupolino della sua moto.

L’italiano, che ha vinto il primo titolo mondiale della Ducati dopo Stoner nel 2007 con il numero 63 la scorsa stagione, ha finalmente rivelato la sua decisione durante la presentazione del team questa mattina a Madonna di Campiglio, in Italia.

“È stato un processo complicato, ma alla fine ho scelto il numero durante il servizio fotografico della scorsa settimana”, ha detto Bagnaia, che l’anno scorso ha vinto sette gare.

“È passato molto tempo dall’ultima volta che abbiamo visto il numero 1 in MotoGP. Ho sempre ammirato le persone che corrono con il numero 1. Rappresenta la tua identità di campione del mondo.”

“Il 63 sarà sempre il mio numero e lo userò insieme al numero 1. Quindi avrò un piccolo 63 all’interno del numero 1 e sul casco.”

“Il mio numero originale era il 21 e con esso ho vinto la mia prima gara in Moto3. Poi con il doppio del 21 ho vinto il titolo in Moto2. E con il triplo del 21 ho vinto il titolo in MotoGP. Quindi 63 significa molto di cose per me e sono molto vicino a quel numero.”

Vincere il titolo di classe regina con il numero 1 è qualcosa che è sfuggito a Stoner, Jorge Lorenzo e Nicky Hayden. In effetti, l’ultima volta che un pilota ha portato il numero 1 alla gloria del titolo nella classe regina è stato nell’era della 500cc, con Mick Doohan, nel 1998.

Stoner ha gestito il numero 1 come campione in carica della Ducati nel 2008 e l’ha riutilizzato nel 2012, dopo aver vinto il suo ultimo titolo MotoGP per la Repsol Honda.

Ma con piloti del calibro di Valentino Rossi (46), Marc Marquez (93), Joan Mir (36) e Fabio Quartararo (20) che hanno scelto di mantenere i loro numeri di gara personali come campioni in carica, le uniche altre volte in cui il numero 1 è stato visto nell’era ‘MotoGP’ è con Hayden (2007) e Lorenzo (2011).

Anche Lorenzo ha mantenuto il suo solito numero 99 dopo le successive vittorie del titolo nel 2012 e nel 2015.

Anche Alvaro Bautista, campione in carica della Ducati nel WorldSBK, ha scelto il numero 1 per questa stagione.