Domenicali: La F1 avrà più impatto del Super Bowl di Las Vegas

Stefano Domenicali ha affermato che la gara di F1 di Las Vegas avrà un impatto maggiore sulla città degli Stati Uniti rispetto al finale del Super Bowl NFL del prossimo anno.

Si prevede che il Gran Premio di Las Vegas avrà un impatto economico di oltre 1 miliardo di dollari nel primo anno, il doppio di quello che porterà il Super Bowl, con una spesa dei visitatori stimata in 966 milioni di dollari e posti di lavoro locali destinati a generare 259 milioni di dollari.

L’amministratore delegato ha parlato della prima gara che si è svolta in città da quando il Gran Premio del Caesars Palace si è svolto due volte nel 1981 e nel 1982.

“Il Super Bowl durerà un anno, ma noi ci fermeremo per molto tempo”, ha detto all’evento economico Preview Las Vegas.

Domenicali: Molte cose saranno pronte all’ultimo minuto

Con la gara prevista per il 18 novembre, molti operai inizieranno le operazioni ad aprile per preparare la città al weekend di gara.

Domenicali ha avvertito che alcune cose saranno pronte nelle ultime fasi della preparazione della gara, ma è fiducioso che l’operazione sarà condotta in modo professionale.

“Ci saranno molte cose che saranno pronte all’ultimo minuto”, ha detto. “Fa parte del gioco. Ma qui c’è un’incredibile professionalità che abbiamo trovato nella comunità che lavora con noi”.

La F1 tenterà di costruire la pista in sezioni per ridurre al minimo l’interruzione dei casinò e delle attività commerciali locali, secondo il CEO del GP di Las Vegas Renee Wilm.

“La costruzione dell’edificio del paddock è in pieno svolgimento. I tempi di costruzione e installazione varieranno in ciascuna zona a seconda dell’installazione, ma inizieremo davvero la costruzione già a giugno”, ha dichiarato Wilm alla stazione televisiva locale KTNV .

“Abbiamo piani per ponti veicolari, passerelle pedonali, punti di accesso alle imprese e stiamo lavorando a stretto contatto con la metropolitana e i servizi antincendio per garantire che stiamo mitigando il traffico e lavoriamo con i nostri partner locali per cercare di mitigare eventuali disagi .”

“Sappiamo che sarà un weekend di traffico difficile e impegnativo, ma pensiamo che il valore che stiamo apportando alla città e l’esperienza che stiamo creando supereranno di gran lunga il fattore di disagio”.