Red Bull e Max Verstappen sono emersi dai test pre-stagionali di Formula 1 come i favoriti. Non solo la RB19 si è dimostrata molto affidabile, l’unica battuta d’arresto è stata causata da una perdita d’olio nel Day 2, ma con Verstappen ha dimostrato di avere un ottimo passo gara e di essere dannatamente veloce nel giro secco da qualifica.

Charles Leclerc ha ammesso che la Ferrari ha del lavoro da fare per raggiungere la Red Bull, ma il team principal Frederic Vasseur smorza il pessimismo del monegasco e dice che sono complessivamente contenti del lavoro svolto in Bahrain.

“Nel complesso penso che possiamo essere soddisfatti del test che abbiamo fatto”, ha detto ai media.

“Penso che nel complesso la macchina sia a posto dal punto di vista delle prestazioni, ma non conosciamo il livello di carburante per gli altri, quindi è sempre un po’ complicato”.

Ferrari: importante analizzare ogni impostazione della vettura

Il team ha trascorso la maggior parte del primo giorno di test sperimentando configurazioni “estreme” sulla SF-23, il che ha fatto sembrare che il team avesse problemi simili allo scorso anno.

Tuttavia, Vasseur ha spiegato che era per ottenere un quadro chiaro delle prestazioni della vettura per le settimane successive.

“La cosa più importante è stata sperimentare ogni tipo di impostazione sulla macchina perché sai che l’immagine di oggi è completamente diversa dalla foto della prossima settimana”.

Anche se il team ha rubato i titoli dei giornali in quanto ha registrato alcuni dei tempi più veloci nei test, Vasseur ha avvertito che la corsa che hanno fatto non sarà rappresentativa di dove saranno la prossima settimana date le condizioni della pista.

“La fiducia è sempre relativa rispetto agli altri e non abbiamo il quadro chiaro degli avversari, l’unico quadro che avremo sarà la prossima settimana per essere fiduciosi”, ha spiegato.

“L’affidabilità è andata bene, finora abbiamo coperto un buon chilometraggio. Ora in termini di qualità delle prestazioni, sapremo la prossima settimana dove siamo. Ma essere performanti sulla C4 quando la pista temperatura è a 55 gradi non è rilevante per la preparazione della prossima settimana”.