La Formula 1 ha annunciato che il Gran Premio di Gran Bretagna rimarrà in calendario fino al 2034 compreso, dopo un’estensione di 10 anni con il promotore Silverstone e il suo proprietario, il British Racing Drivers’ Club (BRDC).

Il nuovo accordo tra le tre parti vedrà il circuito del Northamptonshire entrare nel suo nono decennio, dopo aver ospitato il primo Gran Premio di F1 nel 1950.

Qui è iniziata la storia della Formula 1 e tantissimi piloti di spessore hanno avuto l’onore di vincere a Silverstone in 74 anni di attività, da Nino Farina nel 1950 a Max Verstappen nel 2023 mentre il detentore del record di successi appartiene a Lewis Hamilton con ben 8 affermazioni.

Gli ultimi anni hanno visto il Gran Premio di Gran Bretagna diventare uno degli eventi più frequentati del calendario della F1, con il 2023 che ha attirato alcuni dei più grandi nomi dello sport, della musica e della cultura, mentre la gara ha attirato un pubblico record di 480.000 spettatori durante tutto il fine settimana – con oltre 60.000 tifosi accampati nel territorio.

“Sono lieto di annunciare che grazie a questo accordo il Gran Premio di Gran Bretagna rimarrà in calendario per altri 10 anni”, ha affermato Stefano Domenicali, Presidente e Amministratore Delegato della Formula 1.

“Silverstone è un luogo iconico nel cuore della storia della F1 e mentre si avvicina al suo nono decennio che ospita i Gran Premi, l’evento continua ad attrarre fan da tutto il mondo per le fantastiche corse in pista e la straordinaria esperienza dei fan fuori da essa.

“Vorrei ringraziare Peter Digby del BRDC, Stuart Pringle e l’intero team di Silverstone per il loro duro lavoro e dedizione nel portare il Gran Premio di Gran Bretagna a nuovi livelli e non vedo l’ora di lavorare a stretto contatto con loro mentre cercano di migliorare ulteriormente il strutture e l’esperienza dei tifosi nei prossimi 10 anni”.