Ai Ogura sembra finalmente essere tornato alla prestazione che aveva intimorito in Moto2 due stagioni fa. Dopo il podio di Le Mans, il pilota giapponese ha conquistato la vittoria nella classe intermedia nel GP di Catalogna. Il giapponese non vinceva dal GP del Giappone 2022, quando era in lotta per il titolo con Augusto Fernández ed era arrivato secondo

È stata una giornata imbattibile per il team MT Helmets MSI, con Sergio García che ha completato la doppietta e ha rafforzato il suo vantaggio approfittando della brutta giornata di Joe Roberts, che ha concluso 11°. Ha già 20 punti di vantaggio. Fermín Aldeguer, che ha lottato per la vittoria, è finito a terra mentre completava un Long Lap

La partenza è stata già molto movimentata con sei piloti caduti al primo giro mentre Sergio Garcia è partito bene dalla pole con Aldeguer bloccato nella sua scia. Dietro, Joe Roberts ha toccato con Izan Guevara e lo spagnolo del team Aspar è andato a terra con Chantra con un effetto domino.

Nei primi giri Aldeguer e Sergio si sono sorpassati più volte alla curva 1 e alla curva 10 fino a quando al quinto giro il pilota di Boscoscuro ha preso il comando. Nel frattempo, Manu Gonzalez, uno dei favoriti, è caduto a quattro giri dalla fine.

Sembrava che Fermín stesse scappando, ma García non smise di inseguirlo. Il pilota di Burriana, infatti, stava spingendo così forte che lo spagnolo è stato colpito da un long lap per aver superato i limiti della pista. Il dramma è arrivato quando, mentre scontava la penalità, a sette giri dalla fine, è finito a terra, lasciando il comando su un piatto d’argento a Sergio. 0 punti per Aldeguer quando ne aveva più bisogno.

La tensione per il team MT Helmets è arrivata quando Ogura, che era secondo, è rimasto sulla scia del suo compagno di squadra e stavano lottando per la vittoria. A quattro giri dalla fine, il pilota giapponese ha approfittato della scia sul lungo rettilineo d’arrivo e ha preso un vantaggio che non aveva intenzione di lasciare.

Sergio Garcia ha conquistato i 20 punti per il secondo posto mentre Jake Dixon ha regalato una gioia al Team Aspar con il terzo posto.