Un errore di Nick Cassidy e una penalità di tempo per Mitch Evans hanno fatto sì che Jaguar buttasse via la vittoria nell’E-Prix di Portland, consentendo ad Antonio Felix da Costa di ottenere due vittorie consecutive in Formula E.

Il leader del campionato Cassidy era sulla buona strada per conquistare la sua terza vittoria della stagione e con essa mettere una mano sul titolo iridato al Portland International Raceway.

Ma al penultimo giro e quando era in testa, il neozelandese è andato largo nella veloce sinistra della curva 10, andando poi in testacoda e scivolando fuori dalla zona punti.

Evans era dietro il suo compagno di squadra e ha tagliato il traguardo in prima posizione, ma al neozelandese era stata inflitta una penalità di cinque secondi per una precedente collisione con Jake Hughes, facendolo scivolare all’ottavo posto finale.

Secondo posto per Robin Frijns, che è stato tra i primi per gran parte della gara, mentre il podio è stato completato da Jean-Eric Vergne di DS Penske, risalito dal 14° posto.

Edoardo Mortara (Mahindra), Nico Muller (Abt) e Jake Dennis (Andretti) hanno completato i primi sei, con il campione in carica che si è presentato in testa all’inizio della corsa prima di scivolare indietro nel gruppo.