Remy Gardner tornerà in azione in MotoGP questo fine settimana in Germania come sostituto dell’infortunato Alex Rins nel team ufficiale Monster Yamaha.

Dopo aver vinto il titolo Moto2 nel 2021, Gardner ha trascorso una dura stagione 2022 in MotoGP con Tech3 KTM, finendo 23° in classifica.

L’australiano è poi passato al WorldSBK con la Yamaha, dopo aver perso la sella della RC16 a favore di Augusto Fernandez.

“Prima di tutto, spero che Alex possa avere una rapida guarigione e gli auguro il meglio”, ha detto Gardner.

“Sono davvero entusiasta di questa sfida. Voglio solo dire ‘Grazie mille’ alla Yamaha per aver creduto in me per guidare questo fine settimana. Lo userò come una grande esperienza per imparare.

“E’ una moto nuova, e tornare in MotoGP per una gara è sempre una bella esperienza, quindi non vedo l’ora di godermi questo fine settimana e sono estremamente felice per questa opportunità. Ancora una volta un grande ‘Grazie’ a Yamaha”.

Rins ha subito un intervento chirurgico al polso e alla caviglia lunedì sera, dopo un highside alla curva 1 ad Assen.

“L’intervento è andato bene e ora sto tornando a casa”, ha detto Rins. “Purtroppo salterò il prossimo GP, ma spero di tornare molto presto. Nonostante questo ostacolo, la nostra motivazione a continuare a lavorare è più alta che mai”.

Il direttore del team Massimo Meregalli ha aggiunto: “Permettetemi di iniziare dicendo che la squadra è sollevata dal fatto che l’intervento di Alex sia andato bene e che gli infortuni che ha subito nell’highside non siano più gravi. Gli auguriamo tutti una pronta guarigione e speriamo di poterlo accogliere presto.

“In secondo luogo, siamo grati a Remy Gardner e al team GYTR GRT Yamaha WorldSBK per averci permesso di raggiungerci al Sachsenring con così poco preavviso.

Siamo sicuri che questa sarà un’esperienza interessante per lui, ma il team farà tutto il possibile per farlo sentire il benvenuto e supportato durante la ripida curva di apprendimento di questo fine settimana”.

Remy Gardner, figlio del campione del mondo 500cc 1987 Wayne, ha conquistato il suo primo podio nel WorldSBK ad Assen all’inizio di questa stagione.

Il 26enne è settimo nella classifica del Mondiale Superbike, come secondo miglior pilota R1 alle spalle di Andrea Locatelli (quinto).

Gardner, l’unico pilota Yamaha in carica nel WorldSBK con una precedente stagione di esperienza in MotoGP, è arrivato 15° per Tech3 nel MotoGP tedesco 2022, dopo aver vinto come pilota Moto2 al Sachsenring nel 2021.

Il collaudatore ufficiale della Yamaha in MotoGP, Cal Crutchlow, ha dovuto ritirarsi da una wild-card programmata al Mugello il mese scorso a causa di “complicazioni” dovute a una “procedura” per affrontare il dolore alla mano destra.