DTM, 7. + 8. Rennen Norisring 2024 - Foto: Gruppe C Photography

Nicki Thiim, alla guida della Lamborghini Huracan GT3 EVO2 numero 94 per SSR Performance, ha ottenuto la sua prima pole position nel campionato DTM questa domenica mattina al Norisring.

Appena dopo il suo recente trionfo alla 24 Ore di Spa, Nicki Thiim ha continuato la sua serie di successi con una prestazione impressionante in Q2 questa domenica mattina al Norisring nel campionato DTM.

Il pilota danese ha dominato la sessione di qualifiche con la sua Lamborghini Huracan GT3 EVO2 numero 94, rappresentando SSR Performance. Ha fatto registrare il tempo sul giro più veloce nel Gruppo A, che è stato il secondo gruppo a scendere in pista questa mattina.

Thiim ha completato il suo giro di riferimento in un notevole tempo di 48,758 secondi, finendo 55 millesimi di secondo davanti a Maro Engel, che era al volante della Mercedes-AMG GT3 EVO numero 130 per il team Mercedes-AMG Team Winward. In una dimostrazione impressionante per SSR Performance, hanno assicurato tutta la prima fila. Mirko Bortolotti, alla guida della Lamborghini numero 92, aveva precedentemente registrato il tempo più veloce nel Gruppo B con un giro di 48,892 secondi, appena 8 millesimi di secondo davanti a Kelvin van der Linde nell’Audi R8 LMS GT3 numero 3 per ABT.

Maximilian Paul, alla guida della Lamborghini numero 71 per Paul Motorsport, partirà dalla terza fila, accanto a Luca Stolz, che sarà nella Mercedes numero 4 per il team Mercedes-AMG Team HRT. Sheldon van der Linde, alla guida della migliore BMW M4 GT3 numero 31 per Schubert Motorsport, si è assicurato la nona posizione sulla griglia, appena davanti a Jack Aitken nella Ferrari 296 GT3 numero 14 per Emil Frey Racing.

Le Porsche 911 GT3 R del team Manthey EMA hanno avuto una prestazione meno impressionante, con il campione in carica Thomas Preining che è riuscito a qualificarsi solo in dodicesima posizione nonostante una riduzione di peso di 15 kg per la 911 GT3 R secondo i nuovi regolamenti di Bilanciamento delle Prestazioni (BoP).

Franck Perera, alla guida della Lamborghini numero 63 per TGI by GRT, si è qualificato in tredicesima posizione. Nel frattempo, René Rast, che ha vinto la gara di ieri nella BMW numero 33 per Schubert Motorsport, è riuscito a registrare solo il diciottesimo tempo più veloce nelle qualifiche.

Diverse vetture sono state significativamente impattate da un cambiamento nel BoP prima delle sessioni di domenica. L’Audi R8 LMS GT3 ha guadagnato 5 kg aggiuntivi ma ha visto la dimensione del suo restrittore aumentare da 36 a 36,5 mm. Al contrario, la Mercedes-AMG GT3 EVO ha perso 10 kg, il che ha alterato l’equilibrio competitivo in vista della giornata di gara.