Colpo di scena a poche ore dalla fine della 4H di Imola del campionato ELMS: al termine della gara, quando ormai i festeggiamenti erano conclusi da un pezzo, la Panis Racing si è vista togliere la vittoria sul tracciato del Santerno dopo una infrazione nel regime di Full Course Yellow quando al volante c’era Charles Milesi, consegnando la vittoria ad AO by TF.

Milesi, secondo i commissari, aveva “accelerato troppo presto, anticipando la fine del FCY”. Questa manovra gli è costata un drive-through convertito in una penalità di tempo di 35 secondi, facendo scivolare l’equipaggio al quinto posto finale.

Di conseguenza, la vettura n. 14 AO by TF Oreca di Louis Deletraz, Robert Kubica e Jonny Edgar balza in prima posizione, aggiudicandosi la vittoria ad Imola , davanti alla vettura n. 10 Vector Sport e alla vettura n.43 della Inter Europol Competition che era scattata niente meno che dalla pit lane.

Penalità post gara anche per la Ferrari 296 GT3 n. 57 di Kessel Racing e la Aston Martin Vantage GT3 Evo n. 97 della Grid Motorsport by TF rispettivamente per sorpasso sotto doppia bandiera gialla e per aver superato i limiti della pista e questo ha promosso la Lamborghini Huracan GT3 EVO2 n. 63 Iron Lynx al podio in LMGT3.

NUOVO ORDINE DI ARRIVO 4H IMOLA

Foto: Mazzocco Alessio