Aston Martin ha annunciato l’ingaggio del direttore tecnico del telaio della Ferrari, Enrico Cardile, che si unirà al team inglese a partire dalla prossima stagione come nuovo direttore tecnico.

“Non vedo l’ora di unirmi ad Aston Martin. L’ambizione e il desiderio sono chiari e questa è un’opportunità unica per far parte di questo viaggio. Questa è una sfida personale e professionale e non vedo l’ora di lavorare con il team per portare successo a questo marchio iconico.” ha detto Cardile

Il passaggio di Cardile all’Aston Martin segna l’ultima mossa in una grande campagna di reclutamento da parte di Aston Martin mentre la squadra britannica cerca di raggiungere i suoi obiettivi di diventare un contendente per la vittoria:

La Aston Martin ha recentemente reclutato anche l’ex capo dei motori della Mercedes, Andy Cowell, che inizierà a lavorare come amministratore delegato nell’ottobre.

“Vorrei dare il benvenuto a Enrico Cardile ad Aston Martin Aramco mentre cerchiamo di rafforzare il team di leadership tecnica in vista di importanti cambiamenti regolamentari nel 2026,” ha detto il proprietario del team, Lawrence Stroll.

“Sono entusiasta che continuiamo ad attrarre talenti di classe mondiale nel nostro team. Enrico condivide la mia motivazione per avere successo in F1 e avrà tutte le risorse disponibili per realizzare questa ambizione. Insieme all’arrivo di Andy Cowell come CEO di gruppo in ottobre e ai nostri leader attuali, stiamo creando un team formidabile.”

Il team principal di Aston Martin, Mike Krack, ha aggiunto: “Sono lieto di dare il benvenuto a Cardile in Aston Martin. Enrico ha quasi 20 anni di esperienza in Ferrari e offrirà una nuova prospettiva alla nostra strategia tecnica. Questa è una nomina chiave per il team mentre ci avviciniamo ai nuovi regolamenti del 2026 – un prossimo passo importante nel nostro viaggio.”

Il team di Stroll è stato anche fortemente collegato a un ambizioso tentativo di attirare la leggenda del design della F1, Adrian Newey, una volta che lascerà la Red Bull all’inizio del 2025.