Con grande tristezza diamo notizia che Lunedì mattina  è stata presentata dal amministratore delegato  Victor Muller al tribunale distrettuale di Vanersborg l’istanza di fallimento della Svenska Aeroplan AktieBolaget altrimenti conosciuta con l’acronimo di SAAB.  Dopo 74 anni, viene messa in liquidazione una delle aziende più importanti d’Europa per conoscenze e competenze tecniche. Purtroppo nemmeno i cinesi della Youngman hanno potuto fare nulla dopo il veto della General Motors ancora proprietaria di parte delle azioni e che non ha voluto concedere le tecnologia che ancora è  in possesso della casa svedese per provare a rilanciare la gamma con i soldi cinesi.

Era da Aprile scorso ormai che non si produceva più nella città simbolo dell’azienda Trollhattan. Un vero peccato una faccenda in cui i dirigenti di General Motors hanno una grandissima responsabilità avendo ripetutamente rifiutato tutti i possibili scenari per un salvataggio che è sembrato impossibile solo per la mancanza di volontà del costruttore americano. Da parte loro i tecnici e il management svedese c’è l’hanno messa tutto presentando una serie di interessantissimi prototipi come la 9-5 sportcombi e la 9-4X,  che una volta messi nelle condizioni di essere prodotti avrebbero potuto salvare l’importante costruttore Svedese.

Daniele Amore