Pubblicità

Non gli è bastato vincere il campionato australiano supercross, Justin Brayton voleva dominare le prove off – topic. Justin Brayton è Re di Ginevra 2019 ancora una volta dopo aver bissato il risultato del 2018. Una prova fenomenale dell’americano del team Honda che fa ben sperare in vista di un campionato AMA Supercross ricco di sorprese. Ieri sera si è disputata la seconda ed ultima sera dell’edizione 2019 del Supercross di Ginevra, una prova che ha visto diventare, come già detto, Brayton Re di Ginevra ed il giovane Joey Crown Principe di Ginevra.

Durante l’ultima finale della SX2, prova valida per il campionato Supercross, è nata la nuova stella del giovane pilota americano, Joey Crown, che si è imposto su tutti gli altri. Crown, infatti, ha preceduto di ben 7 secondi il pilota tedesco Brian Hsu. Hakon Fredriksen ha completato la top 3 mentre Calvin Fonvieille è stato il primo francese del gruppo, in quarta posizione. Al termine delle due giornate di gara, Crown è stato incoronato Principe di Ginevra davanti al pilota tedesco della Suzuki ed a Fonvieille.

Dopo il Principe, arriva il Re

Per quanto riguarda, invece, la categoria regina, lo spettacolo è stato bollente sin dalla super prova di Martin Davalos il venerdì.  Alla fine, però, è stato il campione d’Australia a vincere la prova finale di Ginevra. Infatti, Justin Brayton è riuscito a spuntarla su di un Justin Barcia scatenatissimo, seguito, a ruota, da Martin Davalos. Cedric Soubeyras, primo francese del gruppo in quinta posizione, ha lottato contro Malcolm Stewart per la prima posizione fuori dal podio. Il tutto, però, è stato vano per la superiorità del pilota americano in materia di supercross.

Malgrado Justin Brayton e Martin Davalos avessero un uguale numero di punti al termine della serata, è stato proprio Brayton ad essere incoronato Re di Ginevra davanti al pilota colombiano ed a Justin Barcia. In campionato resta, comunque, Cedric Soubeyras campione in carica.

CLICCA QUI per vedere i risultati completi gentilmente offerti dagli amici di MXBars.net

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com