Pubblicità

Cooper Webb è campione in carica dell’AMA Supercross. Cooper Webb non aveva iniziato in maniera esattamente stellare questo campionato. Cooper Webb, però, vince ancora ed ancora e rientra in lotta per il titolo in maniera del tutto aggressiva e preponderante.

450

Ken Roczen trova lo spunto vincente all’uscita della prima curva ma lo spazzaneve Cooper Webb insidia il tedesco. Pessima partenza per Eli Tomac che, alla prima curva, è solo undicesimo alle spalle di Justin Barcia. Il duo arancione e rosso prende le distanze da tutti gli altri piloti con Osborne impegnato con Blake Baggett. L’americano della KTM si mette alla ricerca dei tubi di scarico della CRF 450 di Roczen mentre, più indietro, Tomac inizia la sua repentina rimonta.

Webb passa Roczen in netta difficoltà mentre Tomac è già quinto alle spalle di Chad Reed. Osborne recupera e si porta sotto ad un Ken Roczen in continua perdita. Osborne si porta dietro anche Tomac e Baggett che passano il tedesco in un finale amaro in questa prova AMA Supercross Cooper Webb, nel frattempo, vince e si porta in seconda posizione in campionato a 27 punti da Tomac quando mancano solo 3 gare alla fine.

250

Ritorna in grande stile la classe Lites della West Coast. Justin Cooper conquista la holeshot davanti ad un tracotante Austin Forkner e Jett Lawrence. Forkner attacca Cooper e si porta in prima posizione mentre McAdoo silura i suoi avversari arrivando dirimpetto su Cooper. Nel frattempo, Dylan Ferrandis arriva alle spalle di McAdoo e lo passa. Il pilota Yamaha, ora, ha alle sue spalle solo il compagno di squadra e Forkner.

Il francese campione in carica passa Cooper a sua volta attaccato anche da McAdoo. Forkner, nel frattempo, vince davanti a Ferrandis e McAdoo in una rima alternata Kawasaki – Yamaha. Ferrandis resta in testa al campionato con 10 punti di vantaggio su Forkner e 11 su Cooper.

CLICCA QUI per vedere i risultati completi gentilmente offerti da MXBars.net

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi