Pubblicità

Elon Musk è stato il pioniere della mobilità elettrica. La Tesla Model Y è la risposta all’attacco che da tutte le parti sta arrivando produttore di Palo Alto dai colossi dell’auto.

Suv versatile e prestazionale

Quindi è giunto il momento di portare la folosofia Tesla in uno dei segmento più combattuti e diffusi del mercato quello delle SUV di medie dimensioni premium senza dimenticare aspetti fondamentali come sicurezza e versatilità. Per i clienti che hanno già versato la caparra, le consegne della versione intermedia Long Range con Dual-Motor All-Wheel Drive, inizieranno le consegne per fine Agosto. In seguito arriveranno anche le interessanti varianti Performance.

Il suo design è concepito per sfruttare al meglio l’aerodinamica della vettura. Stile pulito, elegante, utile per migliore autonomia. La piattaforma tecnica è dedicata, concepita per essere un veicolo elettrico fin dalla progettazione iniziale. La Tesla Model Y, quindi, garantisce valori di spazio per ospitare fino sette adulti e bagagli fino a 1.9 metri cubi.

Le prestazioni segneranno un netto miglioramento grazie all’utilizzo degli ultimi ritrovati in termini di propulsione elettrica, gestione elettronica e sfruttamento della nuova batteria. I progettisti americani hanno lavorato per sfruttare al meglio un modo sempre più efficiente ogni kW immagazzinato.

Powertrain potente con trazione integrale

Le nuove macchine elettriche sono più efficienti ed ultra-reattivi forniscono potenza da 351cv, per garantire un’accelerazione sullo 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi e una velocità massima fino a 217km/h e la trazione integrale, con il motore anteriore che eroga 200cv e quello posteriore principale da 275cv. In sostanza c’è abbastanza potenza da garantire un’eccellente manovrabilità per qualsiasi condizione stradale e 525km di autonomia con batteria Long Range.

La posizione della batteria consente di abbassare il baricentro e centrare le masse in modo ideale tra i due assi. Il telaio e la carrozzeria sfruttano la struttura stessa che ingloba la batteria per irrigidire la scocca e migliorare la dinamica. La sicurezza passiva sfrutta la deformazione di strutture programmate per offrire la massima protezione in caso di incidente.

Funzionale e sempre più connessa

La dotazione interna di livello premium, con materiali di alta qualità. Di serie il tetto panoramico in vetro e i sedili profilati per creare una sensazione di spaziosità offrendo un’ampia visuale da ogni sedile del veicolo. L’interfaccia con schermo touchscreen da 15 pollici all’interno sostituisce tutti i controlli fisici dell’auto. Anche per salire a bordo non sono necessarie le chiavi, nemmeno il telecomando Key-less, basta connettere il proprio smatphone per avere accesso la veicolo e le sue funzioni di bordo.

La app Tesla Mobile consente di regolare il pre-condizionamento, rilevare la posizione della vettura, monitorare le condizioni di traffico gestendo lo stato della batteria e la possibilità ricarica, adeguando il viaggio in funzione delle colonnine presenti sul percorso.   La Model Y sfrutta, per la ricarica, le colonnine Supercharger sia esistenti che di nuovo tipo V3 con la possibilità di ricaricare 500km in soli 20 minuti.

Daniele Amore

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi