Pubblicità

Le Red Bull e AlphaTauri correranno con livree speciali al Gran Premio di Turchia di questo fine settimana, in quella che originariamente doveva essere disputata a Suzuka a casa della Honda

Le Red Bull RB16B di Max Verstappen e Sergio Perez correranno in una livrea prevalentemente bianca, ispirata allo schema di verniciatura della Honda RA272 che Richie Ginther ha portato alla vittoria al Gran Premio del Messico 1965.

Le AlphaTauri di Pierre Gasly e Yuki Tsunoda presenteranno la parola ‘arigato’ – la parola giapponese per dire ‘grazie’ – sulle ali posteriori delle loro AT02.

Il Gran Premio del Giappone si sarebbe dovuto svolgere questo fine settimana secondo il calendario originale del 2021, prima che l’evento fosse annullato a causa della pandemia di Covid-19 in corso. E con la Honda pronta a lasciare la Formula 1 alla fine dell’anno, Koji Watanabe, Chief Officer for Brand and Communication Operations di Honda, ha confermato che il marchio ha voluto rendere omaggio ai fan giapponesi della Honda in assenza di una gara di casa.

“Tutti alla Honda sono estremamente delusi dal fatto che il Gran Premio del Giappone sia stato cancellato”, ha detto Watanabe. “Eravamo particolarmente desiderosi di correre sul circuito di Suzuka, poiché è il nostro ultimo anno in F1, in un momento in cui entrambe le nostre squadre si stanno comportando molto bene.

“Apprezziamo anche che i fan giapponesi non vedessero l’ora di vedere l’ultima apparizione della Honda qui e Yuki Tsunoda alla guida della sua prima gara di casa. Sappiamo che una livrea speciale non può sostituire quello che sarebbe stato un fine settimana molto emozionante, ma speriamo che i fan Honda di tutto il mondo, specialmente quelli in Giappone, accetteranno questa livrea speciale come piccolo segno del nostro apprezzamento per il loro continuo supporto per così molti anni.”

Il pilota dell’AlphaTauri Tsunoda sarebbe diventato il primo pilota giapponese a gareggiare in una gara di casa dopo Kamui Kobayashi nel 2014, con il suo Team Principal Franz Tost che ha dichiarato: “È una grande delusione non poter correre a Suzuka, specialmente quest’anno, che doveva per essere l’ultimo GP di casa della Honda.

“Il semplice messaggio ‘arigato’ sull’ala posteriore delle nostre due vetture è solo un piccolo gesto per dire GRAZIE a tutti i nostri fan giapponesi, mentre corrono a Istanbul”.

Red Bull e AlphaTauri sveleranno le loro livree complete a tempo debito.

Pubblicità

Rispondi