Pubblicità

Come ogni anno arriva la stagione invernale. Come sempre, per rispettare gli obblighi di legge gli automobilisti italiani devono fare il cambio di stagione passando agli pneumatici invernali. Da qualche anno, però, per chi vive in zone con inverni miti con picchi di freddo intenso di pochi giorni c’è un alternativa. Gli pneumatici All Seasons, infatti, riescono a rispettare le specifiche di legge grazie alla dicitura M+S, senza penalizzare troppo l’utilizzo dalla primavera all’estate. Un mercato, quello degli pneumatici per tutte le stagioni, in forte espansione dove tutti ci produttori hanno offerte sempre più vaste e variegate.

Ideale per inverni miti

Il consiglio principale, però, resta quello di utilizzare un doppio treno di pneumatici, soprattutto per coloro che hanno la possibilità di avere un garage, un box o l’appoggio gratuito del gommista per la conservazione delle gomme estive. Il motivo è semplice. Una gomma specializzata, che sia estiva o invernale, compie il suo lavoro al meglio. Una copertura quattro stagioni per quanto più attenta ai costi, resta pur sempre un compromesso. Per quanto i costruttori provino ad ottenere una prestazione ottimale a 360° la coperta resta sempre corta. Inoltre, molti costruttori di pneumatici stanno ricalibrando i costi. Oggi un pneumatico All Season costa più di un omologo estivo o invernale, tanto da limitare il risparmio.  

La nostra scelta: Continental AllSeasonContact

L’offerta di Continental è un pneumatico che riesce a bilanciare le prestazioni per ogni clima, sfruttando al meglio il design del battistrada, la mescola e la struttura ed è omologato M+S. L’AllSeasonContact unisce proprietà invernali con un ottima resa su strada bagnata conservando una buona efficienza in termini di consumo di carburante, meritandosi la categoria “B” per la resistenza al rotolamento.

Il nuovo AllSeasonContact è disponibile per una vasta gamma di veicoli con 96 misure da 14 a 20 pollici anche per vetture sportive di alto livello e versioni specifiche per SUV. In particolare, garantisce ottime prestazioni in presenza di acqua, freddo e ghiaccio, grazie alla scelta di una mescola con resina sintetica derivare dalla tecnologia Cool Chili adottata anche per lo specialista WinterContact TS 860. Questa caratteristica lo rende idonep per le strade innevate.

Il battistrada dal disegno direzionale assicura un buon drenaggio resistendo la fenomeno dell’aquaplaning. La superfice del battistrada compatta con la presenza limitata di lamelle garantisce una guida precisa migliorando la frenata su asfalto asciutto, adattandosi al clima con inverni miti come gran parte del nostro paese. Lo spessore del tassello ha una profondità che rappresenta la media delle due tipologie specifiche di coperture attestandosi su valori che vanno dai 7,5 e gli 8,5mm bilanciando la geometria del centro con quella della spalla.

Daniele Amore

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

Rispondi