Pubblicità

Brendon Hartley ha guidato una prima fila tutta Toyota Gazoo Racing nelle qualifiche per la 6 Ore del Bahrain di sabato.

Il pilota neozelandese con la Toyota GR010 Hybrid numero 8 ha conquistato il miglior giro di 1:47.049 nella sessione di dieci minuti per superare il compagno di squadra Kamui Kobayashi di 0,396 secondi.

Hartely ha segnato la prima pole della stagione nel FIA World Endurance Championship per la Toyota n°8 ottenendo un punto cruciale per Hartley e i co-piloti Kazuki Nakajima e Sebastien Buemi nella lotta per il titolo del campionato piloti della classe Hypercar.

Andre Negrao ha qualificato la Alpine A480 Gibson n. 36 terzo assoluto e di classe con un tempo sul giro di 1:48.003.

Il miglior tempo del brasiliano, che non era più veloce di nessuna delle due Toyota, è stato cancellato a causa dei limiti della pista, un problema che ha colpito un certo numero di piloti in entrambe le sessioni di qualifica.

I migliori riconoscimenti di qualificazione in LMP2 sono andati a Tom Blomqvist con la JOTA Oreca 07 Gibson n. 28, nel frattempo.

Blomqvist ha strappato un tempo sul giro di 1:49.885 per battere la numero 22 dello United Autosports Oreca di Filipe Albuquerque, terminato in seconda posizione a 0.109 secondi.

L’altra JOTA di Antonio Felix Da Costa si è qualificata terza, seguita da Loic Duval di Realteam e dalla Oreca della Inter Europol Competition di Renger van der Zande, che ha completato la top-five della classe.

Estre ottiene la quarta pole in cinque gare in GTE-Pro

BAHRAIN INTERNATIONAL CIRCUIT, BAHRAIN – OCTOBER 28: #92 Porsche GT TEAM Porsche 911 RSR – 19 of Kevin Estre, Neel Jani at Bahrain International Circuit on Thursday October 28, 2021 in Sakhir, Bahrain. (Photo by JEP / LAT Images)

Kevin Estre ha conquistato un’altra pole in GTE-Pro, guidando una Porsche nelle prime due posizioni della classe.

Il francese ha ottenuto un giro in 1:56.144 con la Porsche 911 RSR-19 n. 92 per superare la sorella n. 91 di Gianmaria Bruni di 0,034 secondi.

Estre ha segnato la quarta pole su cinque eventi fino ad oggi disputati con la vettura che condividerà con Neel Jani nella gara di sabato.

Miguel Molina è il primo dei ferraristi con la Ferrari 488 GTE Evo numero 52 di AF Corse in terza posizione, a più di 1,1 secondi dalla Porsche, mostrando un miglioramento del suo ritmo rispetto alle prove libere dopo aver cambiato il bilanciamento della vettura.

Lo spagnolo è stato più veloce di tre decimi rispetto al compagno di squadra e leader del campionato Alessandro Pier Guidi.

Rino Mastronardi ha conquistato la pole di categoria GTE-Am con la Ferrari Iron Lynx n. 60.

Mastronardi, sostituto dell’ultimo minuto di Claudio Schiavoni, ha registrato il miglior giro di 1:58.687 per superare la Aston Martin Vantage GTE n. 98 di Paul Dalla Lana di 0,644 secondi e regalando ad Iron Lynx la prima pole di classe nel mondiale WEC.

Egidio Perfetti si è qualificato terzo di classe con la Porsche n. 56 del Team Project 1, seguito dalla Ferrari Cetilar Racing n. 47 di Roberto Lacorte e dalla Ferrari AF Corse n. 54 di Thomas Flor, che ha completato la top-five.

La 6 Ore del Bahrain prende il via sabato alle 11 ora locale.

RISULTATI: Qualificazioni

Pubblicità

Rispondi