Pubblicità

Lewis Hamilton ha superato in testa alla classifica la prima ora di prove libere per il Gran Premio di San Paolo ad Interlagos: il pilota della Mercedes, che è a 19 punti da Verstappen in classifica generale, ha fermato gli orologi in 1:09.050s, quasi 4 decimi più veloce di Verstappen.

Hamilton avrà una gara leggermente in salita, visto che ha montato un nuovo motore endotermico e dovrà scontare cinque posizioni di penalità sulla griglia per la gara di domenica.

Mercedes e Red Bull hanno adottato approcci diversi all’unica sessione di prove libere del fine settimana, in quanto ad Interlagos andrà in scena il weekend col format della gara sprint. Il duo Mercedes Hamilton e Valtteri Bottas hanno optato, sul finale di sessione, di fare più giri sullo stesso set di gomme morbide, intervallati da giri di raffreddamento. La Red Bull invece ha limitato i suoi giri veloci con la gomma “rossa”.

Verstappen, che è stato il più veloce di tutti nel settore centrale di circa tre decimi, chiude secondo, a 0,367 secondi dal riferimento di Hamilton, con il suo compagno di squadra Red Bull un decimo più indietro in terza posizione. Bottas chiude quarto, anche se a mezzo secondo dal tempo di Lewis.

La sessione è iniziata con una leggera pioggerellina ma le condizioni non erano tali da scendere in pista con le intermedie, lasciando ai piloti il tempo per prendere confidenza con le gomme morbide, medie e dure prima delle qualifiche di venerdì.

Pierre Gasly su AlphaTauri chiude al quinto posto a 8 decimi dalla vetta e davanti alle due Ferrari di Sainz e Leclerc.

Esteban Ocon è stato il primo delle Alpine in ottava posizione, mezzo decimo davanti al compagno di squadra Alonso con Lance Stroll di Aston Martin che ha completato la top 10, 1.302 secondi fuori dal ritmo.

Yuki Tsunoda chiude 11°, mezzo secondo dietro il compagno di squadra Gasly, con Sebastian Vettel 12°. Kimi Raikkonen su Alfa Romeo ha superato il compagno di squadra Antonio Giovinazzi per il 13° posto, con Lando Norris al 15° posto e primo delle due McLaren.

Mick Schumacher ha chiuso davanti ad entrambe le Williams in 16ª posizione, Nicholas Latifi e George Russell in ritardo rispettivamente in 17ª e 18ª posizione, con Daniel Ricciardo un po’ attardato in 19ª posizione e Nikita Mazepin a chiudere la classifica.

Pubblicità

Rispondi