Oscar Piastri di PREMA Racing vede sempre più da vicino il titolo di Formula 2 grazie alla quarta vittoria stagionale ottenuta nella Sprint Race 2 a Jeddah, mentre Bent Viscaal di Trident si è ripreso da una partenza a rilento per conquistare il suo secondo podio in F2. Il compagno di squadra di Piastri, Robert Shwarztman, è salito al secondo posto nella classifica del campionato davanti a Guanyu Zhou, grazie al suo sesto piazzamento tra i primi tre quest’anno.

Il polesitter della griglia invertita, Jehan Daruvala, ha dominato la maggior parte della gara, ma è finito fuori dai punti dopo che gli è stata inflitta una penalità di cinque secondi per aver lasciato la pista e guadagnato un vantaggio quando si stava difendendo dagli attacchi di Piastri.

Il leader del campionato si è assicurato la vittoria superando in pista il pilota Carlin mentre il compagno di squadra di Daruvala, Dan Ticktum, è arrivato quarto davanti al rookie di MP Motorsport Jack Doohan, che ha completato la top five con una prestazione impressionante.

Enzo Fittipaldi ha conquistato i suoi primi punti con il settimo posto, dietro Théo Pourchaire, che ha rimontato di 11 posizioni partendo dal 19° posto. Dopo essere partito dall’ultimo, Zhou è stato solo in grado di aggiungere un punto al suo conteggio del campionato, tagliando il traguardo ottavo.

CITAZIONE CHIAVE – OSCAR PIASTRI (PREMA RACING)

“Un’ottima gara. Sapevo che Jehan (Daruvala) aveva una penalità di cinque secondi, ma volevo superarlo in pista ed è stato bello farlo. Ottenere i punti extra per il giro più veloce è anche un ulteriore vantaggio. È stata una buona gara e speriamo di poterla ripetere domani”.

LA VISTA DEL CAMPIONATO

Raggiungendo i 200 punti, Piastri ha un vantaggio di 47 punti in cima alla classifica del campionato, con Shwartzman secondo con 153 e Zhou terzo con 143. Ticktum è quarto con 139 e Pourchaire quinto con 124.

Nella corsa al titolo a squadre, PREMA è al comando con 353 punti, seguita da Carlin con 235 e UNI-Virtuosi con 210. Hitech è quarta con 204 e ART Grand Prix quinta con 171.

Rispondi