Uno spettacolare preludio alla stagione 2022 che inizierà a marzo: Max Verstappen è sceso in pista con l’ex campione europeo di Ice Racing Zorn, Franky Zorn, in una straordinaria esibizione sul circuito GP Ice Race all’interno dell’aeroporto di Zell am See. Sotto il sole invernale dell’Austria, dopo aver vinto il campionato piloti di F1 ad Abu Dhabi nel mese di dicembre, il campione olandese ha assaporato il ritorno in
pista su una vettura da corsa, mentre Zorn si è divertito con impennate e ha spinto la sua moto fino agli angoli più estremi delle curve.

Giocando sulla rinomata bravura del suo paese d’origine nel pattinaggio di velocità, Verstappen ha ammesso: “Non sono così bravo a pattinare sul ghiaccio rispetto ad altre persone in Olanda, ma ho fatto del mio meglio!”.

“Questa è stata la mia prima volta sul ghiaccio con una macchina di Formula Uno e non vedevo l’ora di farlo. È stato molto interessante ed è abbastanza scivoloso, quindi bisogna stare attenti” – ha dichiarato il campione olandese – “Tutto è molto freddo, compresi i freni, e le auto da corsa non sono ovviamente progettate per guidare sul ghiaccio, il che rende tutto ancora più difficile, ma è stato davvero incredibile”.

A soli 24 anni, Verstappen ha conquistato il suo primo Mondiale di Formula 1 nel 2021, grazie a 10 vittorie e otto podi in 22 gare. In questo modo, è diventato il primo pilota campione della Red Bull Racing da quando Sebastien Vettel ha conquistato il suo quarto titolo consecutivo nel 2013. Max era alla guida della monoposto

33 dal 2015: vedere per la prima volta il numero 1 sulla sua livrea è stato un momento speciale.

Proprio come ha fatto Sebastian Vettel dopo la vittoria del campionato, Verstappen ha scelto di cambiare numero: è la prima volta che verrà utilizzato sulla griglia di F1 dal 2014. Quando gli è stato chiesto del cambio di numero, un sorridente Max ha affermato: “Quante volte hai l’opportunità di cambiare numero? E il numero 1 è il miglior numero là fuori; quindi, per me è stato molto semplice sceglierlo. Speriamo che il numero 33 non torni l’anno prossimo”.

Mentre le ombre si allungavano sul circuito tra il ghiacciaio Kitzsteinhorn e il monte Grossglockner, l’azione si è spostata in serata, con la coppia che si inseguiva attraverso le curve tortuose della breve pista di ghiaccio. Dopo i suoi gelidi giri di “riscaldamento”, Verstappen ha messo nel mirino il mese di marzo: sarà l’uomo da battere nella sua prima stagione come campione del mondo di Formula Uno in carica.

Il via del mondiale 2022 sarà ufficialmente il 23 febbraio, con 3 giorni di test a Barcellona, dove il pilota olandese proverà la
nuova RB18. “Sembra un po’ diverso, ma alla fine della giornata è ancora una macchina di Formula Uno” – ha scherzato il pilota della Red Bull Racing – “Nei test possiamo fare un sacco di giri e ottenere molte informazioni sulla vettura, che è importante. Non vedo l’ora di ricominciare”

Rispondi