Sebastien Loeb ha battuto Sebastian Vettel e si è aggiudicato la Race of Champions 2022 dopo una serie di sfide svolte in condizioni meteorologiche insidiose.

Un finale emozionante sulla neve e sul ghiaccio a Pite Havsbad in Svezia ha visto Loeb prendere un vantaggio iniziale contro il pilota di F1, con Vettel che ha colpito un muro nella prima delle cinque manche. Il tedesco si è avvicinato a Loeb nella seconda manche, con solo due decimi tra loro dopo il primo giro, ma Loeb è riuscito a vincere per 3,6 secondi.

La terza manche si è disputata sulle rallycross elettriche e Vettel ha commesso un errore al ponte, dando a Loeb un vantaggio, ma anche il francese è stato reduce da uno sbaglio regalando a Vettel la vittoria finale.

Il tedesco aveva l’opportunità di pareggiare i conti nella quarta manche e i due piloti sembravano molto vicini, ma è stato Loeb a passare per primo sul traguardo aggiudicandosi la sua quarta affermazione nella Race of Champions.

Ottime prestazioni in semifinale

Vettel ha raggiunto la finale dopo una giornata difficile per il pilota di Formula 1, dopo aver vinto contro la pilotessa della W Series Emma Kimilainen nelle battaglie di apertura della giornata prima di battere Colton Herta della IndyCar nei round successivi, compensando in qualche modo l’uscita anticipata del Team Germany per mano del Team USA nella Nations Cup di sabato.

Nonostante il peggioramento della neve in semifinale, Vettel ha continuato la sua marcia trionfale battendo Tom Kristensen, plurivincitore della 24 Ore di Le Mans, nelle prime due delle tre manche.

Loeb ha affrontato Mattias Ekstrom nel penultimo round, rimediando un errore nella manche di apertura, ma il francese è poi riuscito a ribaltare la situazione permettendogli di arrivare in finale per affrontare Vettel.

Vettel il miglior pilota di F1 mentre altri soffrono l’uscita anticipata

È stato Vettel a dimostrare di essere il più forte pilota del mondo della F1 nell’evento di domenica, con altri suoi colleghi che sono stati eliminati nei round di apertura.

Mick Schumacher è stato battuto dal campione della W Series Jamie Chadwick di 1,4 secondi. Chadwick poi si è scontrato con Herta, ma ha rimediato una uscita di pista ed ha terminato la corsa sulla neve.

Nel frattempo, gli ex piloti McLaren Mika Hakkinen e David Coulthard hanno perso rispettivamente contro Jimmie Johnson e Tom Kristensen.

Mentre le condizioni meteorologiche sembravano difficili da gestire, Vettel ha detto che l’evento era stato molto divertente e ha scherzato sul fatto che doveva cambiare il suo solito approccio alla Formula 1 cercando di evitare di andare di traverso.

Rispondi