Suzuki Motor Corporation e il Team Suzuki Ecstar si uniscono per annunciare che Livio Suppo assumerà la posizione di Team Manager del Team Suzuki Ecstar con effetto immediato. 

Non è un segreto che il capo del progetto, Shinichi Sahara, è stato alla ricerca di un Team Manager che entrasse nella squadra nel 2022. Dopo la stagione 2021 di transizione, in cui il team è stato costretto a creare un comitato di gestione, Sahara ha assunto il ruolo di Team Manager ad interim, un accordo che è stato raggiunto prima dell’inaugurazione della stagione in Qatar il 6 marzo

Livio Suppo è un manager ben noto nel paddock della MotoGP™. Ha iniziato la sua carriera 28 anni fa col team Benetton Honda nelle classi 125cc e 250cc. Da allora ha trascorso 11 anni con la Ducati come Project Leader, che ha incluso l’incoronazione di Casey Stoner come campione del mondo. Si è poi trasferito in HRC dove è stato il Team Principal per sette anni, ottenendo altri cinque titoli. Da quando ha lasciato la MotoGP™, Suppo ha creato una società di successo di e-bike, ma sente che ora è il momento perfetto per tornare nel paddock.

Livio Suppo, Team Suzuki Ecstar Team Manager 

“Sono molto orgoglioso di diventare Team Manager del Team Suzuki Ecstar e sono felice di tornare nel Campionato del Mondo MotoGP™ dopo quattro anni. Sono anche molto onorato di essere coinvolto in questo grande progetto con Suzuki; sarà sicuramente una sfida far parte di un costruttore storico in MotoGP™, che ha recentemente conquistato la corona nel 2020 nell’anno del suo centenario. Penso anche che sarà una grande esperienza iniziare a lavorare con due piloti di talento come Joan Mir e Alex Rins, entrambi in grado di lottare per il top in MotoGP™. La proposta di Sahara-san è arrivata al momento perfetto per me, ero stato impegnato a creare la mia azienda di e-bike, ma mi mancava decisamente il paddock e avevo voglia di tornare. Le corse sono state la mia vita per la maggior parte della mia carriera e farò del mio meglio per portare la mia esperienza al Team Suzuki Ecstar. So che sono una grande squadra, ma anche un grande gruppo di persone, quindi questo potrebbe aiutare molto a raggiungere prima i nostri obiettivi. Al giorno d’oggi, la MotoGP™ sta diventando sempre più emozionante, con molti piloti molto veloci e moto competitive di tutti i costruttori. È una sfida difficile per tutte le persone coinvolte, dove tutti i piccoli dettagli possono fare la differenza. Sono pronto a far parte del gioco di nuovo e dare tutto me stesso per essere al top con Suzuki”.