Il Team Principal Mattia Binotto ha spiegato che uno dei compiti principali della squadra tra i test pre-stagionali di Barcellona e Bahrain era incentrato sulla correlazione tra simulatore e galleria del vento.

La Ferrari è stata la squadra più produttiva nella sessione di test di apertura, a quasi 50 giri dalla rivale più vicina Mercedes, raccogliendo anche tempi interessanti che l’hanno posizionata nella parte alta della classifica.

Mentre i test di Barcellona volgevano al termine, Binotto ha rivelato come i dati raccolti sarebbero stati analizzati nella sede della Ferrari a Maranello, dove un nuovo simulatore è stato recentemente messo in funzione.

Simulatore e correlazione galleria del vento per Ferrari

Parlando ai media a Barcellona, Binotto ha dichiarato: “In termini di chilometraggio, abbiamo fatto molti giri. Fin dal primo giorno, al mattino, stavamo raccogliendo dati, che penso sia importante perché le auto sono diverse.”

“L’obiettivo della sessione era quello di cercare di mappare la vettura in tutte le condizioni, per cercare di capire la correlazione con la galleria del vento e il simulatore. La macchina si sta comportando bene nel complesso, quindi non ci aspettiamo grandi problemi in termini di correlazione dei dati. Ma non si tratta di trovare problemi, si tratta di ottimizzare le prestazioni finali”.

Dai dati iniziali raccolti, Binotto ritiene che la Ferrari sia in una posizione solida per l’inizio della stagione, anche se lo stesso Binotto non vuole fare previsioni in vista della nuova stagione.

“Siamo contenti di aver fatto molti giri a Barcellona, dove abbiamo capito la monoposto e raccolto dati fondamentali. Se guardi le prestazioni e i tempi sul giro è presto per fare una previsione su quelle che saranno le prestazioni in vista della prima gara. Non abbiamo girato tutti nelle stesso condizioni e mi aspetto che altre auto siano molto veloci.”

Rispondi