Il ferrarista Carlos Sainz ha fatto segnare il giro più veloce nella seconda giornata di test pre-stagionali in Bahrain caratterizzata da una serie di bandiere rosse.

All’ora di pranzo Sainz ha preso il posto del compagno di squadra Charles Leclerc e ha fissato il riferimento di 1m 33.532s con gomme morbide a metà pomeriggio el o spagnolo ha concluso mezzo secondo davanti a Max Verstappen in seconda posizione.

Il pilota Aston Martin Lance Stroll chiude terzo e al quarto posto troviamo la Mercedes di Hamilton. Il compagno Russell, invece, chiude solamente al tredicesimo posto con 67 giri effettuati nella mattinata.

Esteban Ocon, quinto, si è fermato con poco più di 90 minuti ancora da completare ed il leader del mattino ha tirato fuori la quarta bandiera rossa della giornata.

Sesta posizione per la Ferrari di Leclerc che aveva chiuso la sessione mattutina al secondo posto prima che le temperature di pista e asfalto iniziassero a raffreddarsi e i tempi sul giro a migliorare.

Lando Norris su McLaren ha avuto un breve arresto all’uscita dei box e ha fatto uscire la quinta bandiera rossa con poco più di un’ora rimanente. L’inglese chiude settimo dopo aver girato per tutta la giornata mentre Daniel Ricciardo è ancora ammalato e non ha girato in pista.

Sebastian Vettel è arrivato ottavo dopo aver assaggiato la pista al mattino per Aston Martin anche se ostacolato da un problema di affidabilità che lo ha visto fermarsi fuori pista.

Kevin Magnussen ha fatto il suo ritorno nell’abitacolo rimanendoci fino a sera mentre Haas recupera il tempo perso dopo aver riscontrato ritardi nel trasporto merci che hanno impedito loro di correre giovedì mattina. Il compagno di squadra Mick Schumacher chiude 12° con un problema di scarico che ha costretto il giovane tedesco uscire prematuramente dalla vettura prima di pranzo.

A completare la top 10 c’era Yuki Tsunoda di AlphaTauri con più di 100 giri all’attivo.

Al mattino, Valtteri Bottas ha tirato fuori la terza bandiera rossa della giornata, fermandosi fuori pista per terminare la sessione in anticipo. Il pilota Alfa Romeo ha consegnato i compiti a Zhou Guanyu per il pomeriggio ed il pilota esordiente ha concluso 15 ° ed ultimo in classifica ma segnando una cinquantina di giri.

Dietro Russell, 13°, c’è il suo ex compagno di squadra Nicholas Latifi che chiude al 14 ° posto che ha tirato fuori la prima bandiera rossa del venerdì quando i freni della sua auto sono andati in fiamme alla curva 12.

classificazione - Giorno 14:00.jpg

Rispondi