La nuova Ford Focus si rinnova con la possibilità di abbinare la trasmissione automatica ai propulsori mild hybrid EcoBoost Hybrid da 48 volt da 155 CV. Il cambio automatico Powershift a sette rapporti e doppia frizione rende la guida più fluida in particolare in città gestendo al meglio il traffico cittadino consentendo una resa ottimale del sistema ibrido.

Lo spazio interno migliora con un vano complessivo di 1.653 litri per la variante Focus wagon, a cui vanno affiancate le classiche opzioni a cinque porte. Inoltre, viene confermata anche la Focus ST caratterizzata da un nuovo stile sportivo esterno ed una nuova tinta Mean Green con sedili Performance confermando il noto turbo EcoBoost ad alte prestazioni anche per la station wagon.

Nuovo stile più personale

Il nuovo design del cofano motore aumenta l’altezza del muso con una nuova griglia ingrandita per una presenza di maggiore personalità. I nuovi fari a LED includono i fendinebbia generando una firma luminosa distintiva ed unica. Le luci posteriori anch’esse a LED presentano un nuovo design interno che determina una firma luminosa facilmente riconoscibile.

I dettagli cambiano a seconda dell’allestimento. Il carattere più sportivo spetta e dettato dall’allestimenti ST-Line, e nella variante “X”. La crossover Active conferma l’aspetto robusto con inserti di carrozzeria in nero e di protezione.

Motori EcoBoost mild hybrid 48v

I nuovi motori EcoBoost Hybrid si abbinano sia al cambio manuale che automatico Powershift a sette rapporti dichiarano un consumo in WLTP di 5,1L/100km nel primo caso e 5,2 l/100 km nel secondo. Questa trasmissione permette anche triple scalate per sorpassi reattivi e consente di avere una modalità Sport Drive per una risposta più sportiva e la selezione manuale con i paddle ai lati del volante per le varianti della ST Line, consentendo l’avvio e l’arresto automatico quando si viaggia sotto i 12 km/h per allargare la funzione start&stop.

Il motore benzina 1.0 litri EcoBoost è aggiornato con due livelli di potenza da 125 e 155cv aggiornato nella fasatura variabile delle camme all’aspirazione e lo scarico con una nuova iniezione diretta ad alta pressione. I propulsori ai abbinao alla tecnologia mild hybrid a 48 volt con un alternatore con un dispositivo di avviamento/generatore integrato a cinghia (BISG), che consente di recuperare l’energia nelle fasi passive in una batteria agli ioni di litio. Il BISG è anche in grado di fornire coppia aggiuntiva per migliorare la risposta in accelerazione con maggiore efficienza.

C’è ancora il diesel

In gamma è ancora presente il motore diesel EcoBlue da 1,5 litri con due livelli di potenza da 95 CV e 120 CV, con consumi di carburante da 4,0 l/100 km. Entrambe le versioni sono offerte con cambio manuale a sei marce. In dettaglio i propulsori sono dotati di collettore di aspirazione integrato, turbocompressore a bassa inerzia e iniezione di carburante ad alta pressione per ridurre le emissioni e aumentare l’efficienza. La variante più potente è offerta anche un cambio automatico a otto rapporti.

Il guidatore può sfruttare il Drive Mode per le modalità di guida Normal, Sport ed Eco che regolano le risposte di acceleratore, del servosterzo elettronico (EPAS) e del cambio automatico adattandosi alle esigenze di guida. I modelli Active aggiungono la modalità Slippery per una maggiore sicurezza in condizioni di scarsa aderenza e la modalità Trail per mantenere il contatto sulle superfici deformabili.

Nuovo sistema Sync 4

Il nuovo sistema SYNC 4 utilizza un sofisticato algoritmo di apprendimento automatico per adattarsi al comportamento dei conducenti fornendo suggerimenti e ricerche più accurate nel tempo. Il sistema sfrutta un monitore touch da 13,2 pollici con un’interfaccia intuitiva e funzionale. Il nuovo monitor incorpora anche i comandi del riscaldamento, la ventilazione riducendo i comandi fisici sulla plancia.  Il sistema offre anche la compatibilità wireless con Apple CarPlay e Android Auto.

Il riconoscimento vocale avanzato consente agli occupanti di utilizzare il linguaggio naturale per le ricerche in Internet utilizzando il FordPass Connect. Inoltre, gli aggiornamenti software wireless Ford Power-Up si aggiornano dalla rete migliorando le prestazioni del sistema. Utilizzando l’app FordPass, è possibile accedere a una gamma di servizi connessi dallo smartphone rimanendo connesso con la propria auto da qualsiasi luogo utilizzando funzioni come lo stato del veicolo, il livelli di carburante, il livello dell’olio. Il sistema SecuriAlert utilizza i sensori del veicolo per monitorare qualsiasi tentativo di accesso avvisando attraverso il telefono.

Più connessa

Gli abbonamenti Connected Navigation e Ford Secure forniscono anche informazioni sul traffico in tempo reale, meteo e parcheggio e pericoli intorno all’auto. La app Stolen Vehicles Services fornisce assistenza su chiamata 24 ore su 24 prevendo i furti limitando l’area di circolazione dell’auto entro limiti prefissati. Il Connected Navigation informa sul traffico in tempo reale suggerendo i percorsi più efficienti, tenendo conto delle condizioni climatiche ed i servizi offerti lungo il percorso di viaggio.

I fari full LED hanno il controllo automatico degli abbaglianti e la luce di manovra che attiva un fascio di luce più ampio per le manovre a bassa velocità. Il proiettore, LED Dynamic Pixe, gestisce la luce abbagliante antiriflesso che utilizzando una telecamera frontale adattando il fascio di luce alle condizioni di traffico. Il Dynamic Bending utilizza una telecamera per illuminare l’interno delle curve aumentando il campo visivo. Il Bad-Weather Light modifica il fascio luminoso quando i tergicristalli sono attivati. Il sistema illumina meglio ciclisti e pedoni agli incroci e alle rotonda.

Più sicura con un nuovo livello ADAS

Gli assistenti alla guida prevedono il Blind Spot Assist che monitora gli angoli ciechi del conducente indicando i veicoli che si avvicinano da dietro applicando un controllo sullo sterzo per avvisare il conducente di un cambio di corsia con una potenziale collisione. Il sistema scansiona le corsie adiacenti fino a 28 metri dalla velocità di 65 km/h, fino a 200 km/h. Il Blind Spot Information System consente di inserire la lunghezza e la larghezza di un rimorchio che desidera trainare compensando automaticamente se un altro veicolo si trova nell’angolo cieco del rimorchio trainato.

Il nuovo Intersection Assist utilizza la telecamera per monitorare le potenziali collisioni su corsie parallele azionando i freni automaticamente da 30 km/h prevenendo e mitigando gli incidenti soprattutto nei casi di invasione della corsia o la percorrenza di un incrocio anche senza segnaletica orizzontale. Il sistema può informare il conducente anche di eventuali incidenti in zone della strada senza visibilità.

Guida semi-autonoma di Liv2 evoluta

La guida semi autonoma di liv 2 prevede l’Adaptive Cruise Control con Stop & Go con riconoscimento dei limiti con Lane Centring. Il sistema di pre-collisione con Active Braking aiuta ad evitare o attenuare le collisioni, mentre l’Active Park Assist 2 consente il parcheggio completamente automatizzato. Molto utile il Rear Occupant Alert per evitare di lasciare bambini o animali domestici nel veicolo.

Prezzi

I prezzi partono dai 29.050 euro della 1.0 EcoBoost Hybrid 125cv ST-Line, ai 33.550 euro della 1.0 EcoBoost Hybrid155cv ST-Line X Auto. Per il diesel si parte dai 29.350 euro della 1.5 Ecoblue 120cv ST-Line. Ford ha in corso un offerta che vede la Focus 1.0 ECOBOOST HYBRID 125CV ST-LINE X a 295euro/mese per 36 rate con anticipo zero e tassi TAN 4.45% e TAEG 5.5%. Per avere la carrozzeria Station Wagono si devono aggiungere altri 1000 euro.

Rispondi