Pubblicità

La Alpine trionfa nella 1000 miglia di Sebring nella gara di apertura del FIA WEC e diventa il primo costruttore transalpino a trionfare nella categoria endurance mentre nella classe LMP2 Joshua Pierson diventa il più giovane vincitore del WEC a soli 16 anni.

La gara a Sebring è stata interrotto dopo 194 e con ancora 70 minuti da disputare a causa di una forte tempesta che lambiva il tracciato costringendo la direzione gara a interrompere la gara anzitempo e con Alexander Nargão, Nicola Lapierre e Mattieu Vaxiviere che portano al successo la Alpine per la prima volta nel WEC.

Le bandiere rosse hanno condizionato la gara e la prima è stata sventolata quando la Toyota GR010-Hybrid #7 dei Campioni in carica Mike Conway, Kamui Kobayashi e José María Lopez è entrata in contatto con la Porsche #77 di Dempsey-Proton Racing e uscendo alla curva 14 per danneggiare pesantemente le barriere di protezione.

“Ho avuto un contatto con un’auto GT e ho danneggiato il mio avantreno”, ha spiegato Lopez. “Ho cercato di recuperare il più velocemente possibile, ma ho valutato male il danno che avevo effettivamente sulla macchina.

“Mentre mi stavo avvicinando alla curva 14, la carrozzeria anteriore è caduta a causa del danno e non sono riuscito a sterzare o rallentare adeguatamente, quindi sono andato dritto contro le barriere. “.

Eliminati così i rivali più vicini, il team Alpine ha guadagnato ulteriore terreno rispetto alla Toyota numero 8 quando è stato costretta a fare due pit stop in rapida successione mentre la gara tornava in azione. 

Le Hypercar sono state sfidate per tutta la gara dai leggeri e agili prototipi LMP2, tra i quali la vincitrice al quarto posto assoluto è stata la vettura numero 23 della United Autosports USA guidata da Paul di Resta, Oliver Jarvis e Joshua Pierson. Il sedicenne Pierson è diventato sia il pilota più giovane in assoluto a iniziare una gara del WEC sia il più giovane vincitore della serie. 

L’equipaggio numero 83 di AF Corse composto da Francois Perrodo, Alessio Rovera e Nicklas Nielsen ha coronato con successo una prima gara LMP2 con la vittoria nella divisione Pro/Am.

Nella categoria LMGTE, il numero 92 di Porsche di Kevin Estre e Michael Christansen ha battuto la sua nuova rivale Corvette, la C8.R, guidata da Nick Tandy e Tommy Milner, dopo che le due marche hanno dato vita a un’emozionante battaglia. La seconda Porsche 911 RSR-19 ufficiale di Gianmaria Bruni e Richard Lietz ha chiuso al terzo posto, con le due Ferrari che si classificano al quarto e quinto posto.

L’Aston Martin ha festeggiato un doppietta nella categoria LMGTE Am con l’ingresso della Northwest AMR di David Pittard, Nicki Thiim e Paul Dalla Lana che ha appena fatto ombra alla vettura gemella della TF Sport guidata da Ben Keating, Marco Sorensen e Florian Latorre. Terzo posto per la Porsche dei piloti del Team Project 1 Ben Barnicoat, Oli Millroy e Brendon Iribe.

RISULTATI FIA WEC 1000 MIGLIA SEBRING

Pubblicità

Rispondi