Pubblicità

Il Red Bull Ring cambierà volto per ospitare la MotoGP e le modifiche interesseranno il tratto di pista che porta alla Curva 2 con l’introduzione di una nuova chicane.

Le modifiche sono state introdotte per aumentare il livello di sicurezza del tracciato per il motomondiale, già preso di mira sotto quell’aspetto da diversi piloti fin dall’introduzione nel calendario nel 2016.

Molti piloti si sono lamentati della vicinanza delle barriere alla pista e della mancanza di ghiaia in alcuni punti del tracciato. Ciliegina sulla torta l’incidente tra Morbidelli e Zarco alla curva 2 nel 2020, quando i due piloti sono stai protagonisti di un incidente terribile con le moto che sono schizzate via sfiorando di poco il duo della Yamaha Rossi e Vinales.

in quel punto è stata messa una barriera di protezione ma la preoccupazione dovuta all’eccessiva velocità della curva 2 è rimasta.

L’anno scorso la Red Bull ha mostrato il progetto per modificare il layout della curva 2 aggiungendo una chicane ed ora i lavori sono stati ultimati e rispetto al design originale, la chicane finita è molto più stretta e sarà utilizzata solo dalle moto.

Pubblicità

Rispondi