Pubblicità

I piloti di Formula 1 sembrano destinati a utilizzare il Drag Reduction System (DRS) più che mai al Gran Premio d’ Australia di questo fine settimana , con l’aggiunta di una quarta zona al circuito modificato di Albert Park.

L’ultima volta che ha corso nel 2019, la famosa pista stradale di Melbourne ha subito cambiamenti significativi prima del ritorno dell’evento nel 2022, inclusa la rimozione della chicane della curva 9-10 per avere un rettilineo molto esteso.

Secondo una grafica aggiornata sul sito ufficiale della Formula 1, a seguito delle modifiche verrà aggiunta una zona DRS aggiuntiva a questa sezione.

Accanto alle zone DRS sul rettilineo principale, tra le curve 2 e 3, e tra le (nuove) curve 10 e 11, ora si inserisce una quarta zona tra le curve 8 e 9.

Il primo punto di rilevamento DRS è stato posizionato all’uscita della curva 6 (che copre le zone T8-9 e T10-11), e il secondo all’avvicinamento alla curva 13 (che copre le zone T14-1 e T2-3).

Nessun altro circuito nel calendario della F1 ha caratterizzato in passato più di tre zone DRS, quelle di Sakhir (Bahrain), Jeddah (Arabia Saudita), il Red Bull Ring (Austria) e l’Autodromo Hermanos Rodriguez (Messico).

Pubblicità

Rispondi