Il venerdì del Gran Premio del Portogallo della MotoGP si chiude con le due Honda al comando della classifica dei tempi, con Marc Marquez che chiude questa prima giornata davanti a tutti e davanti al suo compagno Pol Espargaro, che invece è risultato il più veloce nella sessione pomeridiana, stabilendo il tempo di riferimento.

La pioggia cade anche nel pomeriggio e, a dirla tutta, più copiosamente rispetto alla mattina e questo ha permesso solamente a tre piloti di migliorare le prestazioni cronometriche delle FP1.

Uno di questi è stato Pol Espargaro che è arrivato a soli 41 millesimi da Marquez che vede il suo tempo di 1’50.666 risultare inarrivabile da tutti. Gli altri due piloti a migliorare sono stati Dovizioso e Morbidelli: Il primo ha limato mezzo secondo che gli ha fatto fare un salto dalla 22° alla 14° posizione risultando il miglior pilota Yamaha della giornata in una giornata decisamente negativa per la casa dei tre diapason mentre Morbidelli abbassa il suo riferimento di un decimo che lo porta fino al 18° posto.

Dopo che Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu), Jack Miller (Ducati Lenvo Team) e Luca Marini (Mooney VR46 Racing), caduti già nel corso della mattinata, altri piloti sono finiti sulla ghiaia nel pomeriggio. Il primo è Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) che ha perso la parte anteriore della sua GP22 alla curva 3. Marco Bezzecchi (Mooney VR46 Racing) ha poi subito un brutto highside alla curva 9, prima che Johann Zarco (Pramac Racing) cadesse alla curva 2.

Dietro l’accoppiata Repsol Honda nella classifica combinata troviamo Joan Mir (Team Suzuki Ecstar). Il boss del team Livio Suppo ha confermato al nostro inviato Simon Crafar questa mattina che stanno usando un dispositivo di assetto posteriore in condizioni di bagnato per la prima volta e questo ha chiaramente aiutato il pilota a conquistare il terzo posto. Nonostante la caduta del pomeriggio, Bezzecchi è quarto seguito da Zarco, in quinta posizione.

L’eroe di casa Miguel Oliveira mostra un ritmo promettente nella giornata di apertura, in sesta posizione, davanti a Maverick Viñales (Aprilia Racing) e Jorge Martin (Pramac Racing). Il duo ufficiale Ducati di Bagnaia e Miller completano la top 10 del primo giorno a Portimao. Il campione del mondo Fabio Quartararo continua a lottare ed è in grado di trovare un solo giro abbastanza buono registrare il 20° tempo, mentre Alex Rins (Team Suzuki Ecstar) è 21°. La speranza è che le condizioni migliorino in vista del sabato.

Top 10:

1. Marc Marquez (Repsol Honda Team) – 1:50.666
2. Pol Espargaro (Repsol Honda Team) + 0.041
3. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar) + 0.0365
4. Marco Bezzecchi (Mooney VR46 Racing Team) + 0.470
5. Johann Zarco (Pramac Racing) + 0.504
6. Miguel Oliveira (Red Bull KTM Factory Racing) + 0.557
7. Maverick Viñales (Aprilia Racing) + 0.643
8. Jorge Martin (Pramac Racing) + 0.677
9. Francesco Bagnaia (Ducati Lenovo Team) + 0.721
10. Jack Miller (Ducati Lenovo Team) + 0.771

Rispondi