La Formula 1 sta valutando di modificare il format delle qualifiche sulla scia della decisione di ridurre il numero di pneumatici disponibile per i piloti nel fine settimana di gara.

Nei giorni scorsi era stata data la notizia che la F1 e la FIA si erano riuniti per discutere le regole future della categoria ed era emerso, tra i vari argomenti di discussione, che si voleva ridurre da 13 a 11 il set di pneumatici disponibile per ogni pilota nel fine settimana il tutto nel nome della sostenibilità.

Per raggiungere lo scopo, la F1 ha intenzione di fissare la tipologia di mescola che i piloti dovranno usare nei vari segmenti di qualificazione, e cioè mescola hard per la Q1, mescola media per la Q2 e mescola morbida per la Q3. In caso di pioggia la scelta sarebbe libera.

Questa scelta taglierebbe il numero di pneumatici che i piloti avrebbero a disposizione nel weekend di gara: attualmente, dei 13 set disponibili in un weekend dove non si disputa la gara sprint, ai piloti vengono fornite 8 treni di soft, tre di medie e due di dire.

Per i due eventi in cui si svolgerà l’esperimento del nuovo format di qualifiche, i piloti avranno a disposizione quattro soft, quattro medie e tre hard.

Il cambio di approccio dovrebbe garantire che i piloti utilizzino una più ampia varietà di pneumatici durante il weekend di gara, in modo che ci siano meno sprechi alla fine di un weekend di Gran Premio.

Rispondi