Pubblicità

Anche in Portogallo sul tracciato dell’Estoril una gara spettacolare della SBK con la vittoria in volata di Alvaro Bautista. Lo Spagnolo della Ducati ha avuto la meglio proprio grazie alla potenza del V4 della sua Panigale V4 bruciando Toprak Razgatlioglu. Il turco aveva condotto una ottima prima parte di gara assieme all’altro protagonista Rea dando spettacolo con sorpassi e controsorpassi soprattutto in fondo al rettilineo dei box.

Sorpassi con staccate spettacolari con la ruota posteriore staccata da terra per decine di metri. Ormai, sembrava che la vittoria fosse un affare tra i due di testa con Bautista che si staccava dovendo fare i conti con Andrea Locatelli. Ma una volta liberatosi dell’italiano, avendo pista libera, Bautista ha potuto girare in tempi interessanti mentre i due davanti impegnati in duello rallentavano il passo consentendo di ricucire lo strappo iniziale per poi beffarli entrambi nelle fasi finali.

Giunti al sedicesimo passaggio un errore in staccata toglieva di mezzo Rea. A quel punto per Bautista i problemi venivano solo dalla gestione gomme. La scelta della mescola per la gomma posteriore, infatti, non ha facilitato il compito del ducatista. Una tattica attenta ha consentito ad Alvaro di poter portare l’unico attacco a Razgatlioglu nell’ultimo giro bruciandolo sul traguardo. Il terzo protagonista della gara Rea ha concluso a quasi cinque secondi dal vincitore.

Quarto posto per Andrea Locatelli davanti alle due Honda, con Xavi Vierge che ha preceduto Iker Lecuona. Alex Lowes a sua volta davanti al sorprendente Scott Redding, ottavo con la M 1000 RR. Nono Rinaldi con l’altra Ducati ufficiale, davanti a Loris Baz ed un ottimo Xavi Fores al debutto con la Panigale V4 del Team GoEleven. Non benissimo Axel Bassani dodicesimo, davanti a Luca Bernardi. Chiudono la zona punti Kohta Nozane ed Eugene Laverty.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like ai profili Facebook, Twitter e Linkedin di GIORNALEMOTORI
Vuoi entrare nella nostra redazione? Scrivici a redazione@giornalemotori.com

0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments