Pubblicità

La Lotus Emira è la sportiva a motore centrale che rappresenta al meglio l’evoluzione del marchio Lotus. Design sorprendente, prestazioni dinamiche entusiasmanti, emozioni alla guida e maneggevolezza ai vertici della categoria condita da un’aerodinamica semplice e funzionale. In sostanza, per dirla in modo British “For The Drivers”.

Alle caratteristiche tipiche di Lotus sono state aggiunti concetti di praticità, comfort, funzionalità e tecnologia. Il nuovo telaio in alluminio rimane una parte intrinseca del DNA della factory britannica. Le dimensioni prevedono una lunghezza di 4.412 mm, larghezza 1.895 mm ed altezza 1.225 mm con il passo di 2.575 mm.

Sul mercato con versione limitata First Edition

Lotus per l’occasione lancerà sul mercato la “First Edition” a tiratura limitata con due motorizzazioni disponibili. Il classico V6 da 3,5 litri già protagonista di Exige ed Evora ed il nuovo motore Lotus AMG “i4” sviluppato in collaborazione con la divisione prestazioni di Mercedes-Benz.

Rispetto al propulsore di origine, i tecnici AMG, hanno apportato una serie di modifiche che rendono il propulsore in linea con il carattere Lotus. La dislocazione è sempre centrale trasversale cosa che ha comportato la riprogettazione dell’aspirazione e dello scarico. Il V6 sovralimentato da 3,5 litri è sempre derivato Toyota ed entrambi i motori sono disponibili sia con cambio manuale che l’automatico Dual Clutch Transmission (DCT).

Prestazioni da GT sportiva

Due i livelli di potenza dai 360 ai 400 CV con al top un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 4,5 secondi e velocità massime fino a 290 km/h. La coppia massima sarà di 430 Nm per un peso complessivo di 1.405 kg ed un prezzo a quota 72.000 euro. Per la Emira anche gli stabilimenti produttivi hanno subito una trasformazione utilizzando nuovi processi e tecnologie per migliorare l’efficienza produttiva, la capacità di volume e la qualità complessiva.

Il design si è ispirato a concetti stilistici già espressi con la Lotus Evija. Le linee del cofano che si allungano verso l’abitacolo si rastremano verso il posteriore. Le porte scolpite con prese d’aria ricavate nelle stesse hanno una forma unica nella e guidano il flusso d’aria ottimizzando l’aerodinamica della vettura.

Design emozionale ispirato alla Evija

I fari verticali, interamente a LED, hanno un design a doppia lama ispirato alle hypercar Lotus. Il profilo è scolpito da un flusso aria che finisce davanti alla ruota posteriore per il raffreddamento del propulsore. La fiancata si completa con ruote da 20 pollici Goodyear Eagle F1 Supersport oppure le Michelin Pilot Sport Cup 2 combinato con il Lotus Drivers Pack.

Al posteriore, ai lati del pannello superiore, c’è una presa d’aria per l’aria dal passaruota con due gruppi ottici a LED piatto a forma di C collegato da una sottile luce di stop. Nella parte bassa gli scarichi tubi, ai lati della targa, è ricavato un diffusore d’aria per favorire il carico aerodinamico.

Aerodinamica semplice e funzionale

L’ aerodinamica si avvale di soluzioni semplici non attive. Il carico aerodinamico è bilanciato con precisione tra l’assale anteriore e posteriore da garantire stabilità a tutte le velocità. Il carico verticale è perfettamente adattato alla distribuzione del peso e alla geometria delle sospensioni dell’auto, per un bilanciamento ottimale tipico delle vetture britanniche.

Due le impostazioni definite per il telaio e sospensioni. L’assetto Tour è ottimizzato per l’uso quotidiano offrendo una combinazione ottimale di prestazioni dinamiche e maneggevolezza con una guida più confortevole. L’opzione Sport associata al Lotus Drivers Pack fornisce una configurazione delle sospensioni leggermente più rigida migliorando la dinamiche ed il feeling di guida. Da notare come la scelta dello sterzo sia caduta su un classico comando idraulico fornendo un feedback eccellente rispetto ai comandi elettroattuati

Motore 2.0 litri progettato con AMG-Mercedes

Il nuovo motore 2,0 litri progettato da Lotus dal partner tecnico AMG si affianca al tanto amato e caratteristico V6 da 3,5 litri di Exige ed Evora. Ciascuno dei due propulsori è calibrato da Lotus per fornire un carattere unico e distintivo per il massimo coinvolgimento del guidatore. Gli interni hanno un design puramente ergonomico con strumenti accuratamente posizionati per l’uso più intuitivo possibile. Un ambiente che ricalca una cabina di pilotaggio moderna con i comandi essenziali a portata di mano. I materiali sono di qualità aumentando lo spazio per stipare i piccoli oggetti della vita quotidiana. Le finiture mostrano una migliore attenzione ai dettagli abbinate all’uso tecnologia avanzata integrata.

Il cruscotto si fonde con il rivestimento delle portiere avvolgendo il guidatore. Le superfici morbide esaltano la cura per il dettaglio tipica dall’artigianato britannico fondendosi con le finiture tecnologiche per dare un’anima anche ai materiali tecnologicamente moderni. Elementi come la leva del cambio rialzato, il leveraggio dello stesso semi-esposto sono tipiche della storia Lotus. Infine, ci sono dettagli scenografici come la copertura rossa protettiva sopra il pulsante start. Il volante sportivo con fondo piatto porta inserti metallici nelle razze con comandi integrati.

Comfort e finiture premium

I sedili sono stati progettati con un eccellente supporto laterale per le curve ad alta velocità con un ottimo comfort per le lunghe distanze. La posizione di guida sfrutta al meglio la regolazione elettrica a quattro vie con la possibilità di passare a un sedile sportivo con regolazione elettrica a 12 vie anche per il passeggero. Nonostante l’altezza limitata dell’auto, i tecnici britannici hanno ottenuto un ottima luce di ingresso.

La dotazione tecnologica comprende le funzioni: Keyless Go, cruise control, tergicristalli con rilevamento della pioggia, specchietti retrovisori esterni pieghevoli elettrici, sensori di parcheggio posteriori, optional all’anteriore, specchietto retrovisore con oscuramento automatico, airbag a tendina, launch control abbinato al Lotus Drivers Pack opzionale e un localizzatore satellitare antifurto.

Tecnologia ADAS di ultima generazione

I sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) includono: il cruise control adattivo, il sistema anticollisione, l’avviso di affaticamento, le informazioni sui segnali stradali, il limitatore di velocità del veicolo, l’avviso di deviazione dalla corsia, l’avviso sul traffico trasversale posteriore, l’assistenza al cambio di corsia.

Il sistema infotainment sfrutta un touchscreen da 10,25 pollici montato centralmente, con un display del conducente TFT da 12,3 pollici aggiuntivo dietro al volante. L’interfaccia è dedicata con collegamento Android Auto e Apple CarPlay integrato di serie. L’impianto audio premium a 10 canali è della britannica KEF e sfrutta la nuova tecnologia Uni-Q che elimina il tweeter e medi, combinandoli invece in un’unità singola perfezionata coprendo l’intero spettro sonoro delle medie ed alte frequenze da un unico punto nello spazio, offrendo un’esperienza sonora iperrealistica.

Spazio per ogni esigenza quotidiana

Lo spazio è abbondante per ogni corporatura. Inoltre, ci sono vani come due portabicchieri centrali con uno slot per riporre il telefono e contenitori che possono ospitare una bottiglia da 0.5 litri nelle porte. Altri vani portaoggetti sono dislocati davanti alla leva del cambio nel bracciolo tra i sedili con prese USB e 12v, più una rete consolle per bottiglie o documenti. Alle spalle dei sedili anteriori c’è un vano di 208 litri ed un ulteriore vano bagagliaio sul retro del motore da 151 litri in grado di accogliere un set di mazze da golf.

In collaborazione con Lotus Peragnoli Scar Firenze @LotusPeragnoliScarFirenze

  

Pubblicità

Rispondi