Pubblicità

Quale location migliore di quella offerta dal circuito di Spa – Francorchamps per Ferrari da utilizzare come cornice per la presentazione del nuovo 296 GT3? Il tracciato belga, infatti, ha una grande storia legata al Cavallino Rampante di Maranello. La prima vittoria in Formula 1 di Leclerc, le mirabolanti avventure del Kaiser fino alla vittoria di Pierguidi e di Iron Lynn nel 2021 alla 24 Ore di Spa.

Proprio prima della gara endurance più attesa dell’anno sono stati tolti i veli a questa vettura. Un mostro da 600 cv, bi-turbo come la collega 488 – vera regina delle competizioni Gran Turismo – e un propulsore V6 di nuova generazione. Proprio Ferrari, dopo l’entrata in scena del costruttore francese Oreca, ha deciso di abbandonare il classico V8 in favore di un più moderato 6 cilindri da 2900 cm cubici.

Una vettura nata per conquistare grandi obiettivi, con la predisposizione ad essere una nuova regina delle competizioni GT. La 296 GT3 ha un fardello non indifferente da portare sulle spalle, quello di essere l’erede di una vettura che, in un pugno di anni, ha vinto praticamente tutto quello che si poteva vincere nelle competizioni a ruote coperte.

L’attesa è finita, il 2023 è già arrivato, Ferrari è già in pole position, pronta a scrivere un’altra magnifica pagina della sua gloriosa storia.

Credits Photo: Cristiano Selmin

Pubblicità

Rispondi